OLTRE LA CRISI, CONVEGNO DEL PD
Visari: “Ecco le storie di chi ce la fa” AUDIO

Il convegno si è tenuto nell’aula consiliare della Provincia. Nella foto Mauro Visari e a destra il Commissario del Parco del Circeo, Gaetano Benedetto

LATINA – Uno sguardo oltre la crisi per riscoprire le risorse e le potenzialità inespresse del territorio pontino. E’ questo il tema dell’incontro organizzato dal Gruppo consiliare del Pd della Provincia di Latina che si è tenuto questa mattina (sabato 10 novembre) presso l’Aula consiliare dell’amministrazione provinciale.

“L’iniziativa – spiega Mauro Visari, capogruppo consiliare del Pd – è nata dall’idea di parlare della provincia di Latina, delle sue straordinarie risorse ma anche delle numerose proposte di sviluppo e delle idee che troppo spesso rimangono nel cassetto di chi le ha elaborate. Vogliamo incontrare chi è competente e ha scelto di mettere queste intuizioni al servizio di un’idea. Insomma, vogliamo raccontare l’altra economia, l’altra impresa, ma soprattutto l’altra politica possibile”.

ASCOLTA MAURO VISARI

audiovisari]

Mettere in luce le opportunità di sviluppo della provincia pontina, confrontare ipotesi di crescita e rilancio dell’economia pontina e raccontare le storie di chi ce l’ha fatta grazie a un’idea visionaria che è diventata realtà e che oggi può essere considerata un’eccellenza del territorio. Un’occasione per parlare di “un’altra economia” e di “un’altra politica” possibili con i protagonisti di queste sfide già vinte, che hanno fatto conoscere la provincia di Latina oltre i propri confini, come confermano le esperienze della aziende pontine ospiti del convegno: Devoto Spa, leader nella produzione di arredi, edilizia leggera e impiantistica; Agrilatina, pioniera nella provincia nell’agricoltura biodinamica; Antica Norba, esempio di successo nella produzione del cioccolato.

Il convegno ha focalizzato l’attenzione anche sui possibili scenari di uno sviluppo futuro, a partire dai nuovi progetti legati in particolare all’Economia del mare, al nuovo ruolo del Parco nazionale del Circeo e al turismo alternativo pensato per l’area dei Monti Lepini.

 “Intorno alla trasversalità dell’Economia del mare che rappresenta certamente la principale risorsa di cui disponiamo – spiega Vincenzo Zottola, presidente della Camera di Commercio di Latina – si muovono settori, filiere e distretti di assoluto interesse. Il progetto si articola intorno a tre punti focali: Pianura blu, nel nord della provincia, Yacht Med Festival lungo tutta la fascia costiera e navigabilità del Garigliano, a Sud”.

 “Il Piano del Parco – sottolinea il commissario straordinario dell’Ente Parco Nazionale del Circeo Gaetano Benedetto – rappresenta un’opportunità unica per coniugare ambiente e sviluppo in un’ottica di rispetto del territorio e di eco sostenibilità, oltre a rendere turisticamente appetibile l’area nell’intero arco dell’anno. Solo in questa prospettiva si trasforma una ricchezza naturale in una risorsa economica ed occupazionale”.

ASCOLTA BENEDETTO al microfono di Francesca Balestrieri

audio benedetto

 “Noi possiamo ripartire dalla cultura e dall’ambiente – aggiunge Fabrizio Di Sauro, direttore della Compagnia dei Lepini – ma dobbiamo chiarire dove è che vogliamo andare. L’idea dominante è quella di dover realizzare opere materiali. Le opere materiali hanno prevalenza su tutto, hanno prevalenza anche sul fine stesso dell’opera. Mentre non c’è alcun tipo di attenzione né, tantomeno, di impegno su ciò a cui un’opera deve servire e, quindi, alla sua funzionalità, alla sua valorizzazione, alla sua capacità di generare utilità”. Proprio in virtù di questa consapevolezza, la Compagnia dei Lepini ha già messo in cantiere diverse iniziative di successo: il Polo italiano della Musica Popolare e la Via Francigena del sud, partendo dal ricco patrimonio della cultura popolare e dall’esperienza di successo del Cammino di Santiago de Compostela.

Al convegno hanno partecipato inoltre i consiglieri provinciali Mario Cassoni, Enzo Eramo ed Eligio Tombolillo. Sono intervenuti inoltre il consigliere regionale del Pd Claudio Moscardelli, l’assessore provinciale alle Attività produttive Silvio D’Arco e il segretario provinciale del Pd Enrico Forte.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto