ARIE E BALLATE DI NATALE
Primo disco da solista
per Marcello De Dominicis

Marcello De Dominicis

LATINA – Il cantante dei Folk Road, Marcello De Dominicis presenta oggi al Teatro Santa Maria Goretti, alle 21,00, il suo primo album da solista : ”Canzoni del solstizio d’inverno, arie e ballate della tradizione natalizia”. Il CD è frutto di una lunga ricerca, cominciata,  oltre 21 anni fa, nell’ambito della musica etnica del Natale. Il musicista ha esaminato e studiato le tradizioni popolari natalizie di diverse nazioni ,cominciando il suo viaggio sonoro dall’Italia con le sue pastorali,laude e ballate. In particolare soffermandosi sulle regioni che hanno un patrimonio musicale ancor oggi eseguito nel giorni del solstizio d’inverno che vanno dal 21 dicembre al 6 gennaio: dal Piemonte alla Sicilia, dalla Sardegna al Friuli Venezia Giulia, alla Lombardia.

Dopo la nostra penisola il musicologo ha cominciato a studiare i repertori europei, in particolare quello dell’Inghilterra in cui trionfano le carols e i “Wassailing”, canti in tema non religioso,  poi la ricerca di Marcello De Dominicis si è spostata in Francia, dove cantano i “Noels” e canti di questua,e in Spagna dove trionfano le “Villancicos”, canzoni popolari originariamente scritte in lingua volgare, tramandatesi poi in tutti i paesi dell’America Latina. Il concerto presenta anche brani tradizionali per zampogna appartenenti alla tradizione dell’est europeo, brani di origine americana e canadese gospel, country song e blues.

Sia nel disco che nel concerto Marcello è accompagnato dai Midnight Christmas Kids,sigla che riunisce alcuni tra i più bravi musicisti di Latina come: Caterina Bono, al violino, Pio Federici ai flauti, Vincenzo Zenobio alla fisarmonica e al clarinetto, Antonio Colaruotolo al basso, Stefano Petra alla chitarra, Jacopo Federici alle tastiere, Manuela Cascianelli ai cori.  Special guest di stasera, Armando Cicciotti, uno dei piu’ bravi zampognari d’Italia.

Il biglietto per il concerto (ed il cd ) è in prevendita presso la libreria “Piermario&co” .

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto