CONSULTA SCUOLA E ISTITUZIONE
Approvata all’unanimità

Shares

Nicoletta Zuliani

LATINA – Ieri il consiglio comunale di Latina ha approvato all’unanimità la mozione per l’istituzione della consulta scuola e istruzione promossa dalla consigliera del Pd Nicoletta Zuliani. “Un passo importantissimo – commenta la politica – perché è funzionale al dimensionamento scolastico che da oggi in poi non sarà più calato sulle teste di professori, studenti e genitori, ma sarà deciso e condiviso da tutti gli attori».

Al momento a Latina esiste una rete dei presidi cui aderiscono diversi dirigenti scolastici, nata dal bisogno di costruire un gruppo interlocutorio con l’assessore, ma non tutti gli  istituti ne fanno parte.

«Finalmente si dà attuazione all’articolo 73 comma 2 dello Statuto – commenta la consigliera del Partito democratico – che prevede l’istituzione delle consulte come organismi di partecipazione popolare per le tematiche inerenti settori sociali di rilievo. Ma sono strumenti che non sono stati mai messi in pratica: eppure sono praticamente a costo zero.

L’istituzione di questo importante organo di partecipazione popolare aiuterà anche un dimensionamento scolastico più vicino alle reali esigenze del territorio.

«Nella consulta dovranno essere coinvolti anche i genitori – aggiunge la Zuliani –  con particolare attenzione per quelli delle scuole materne, elementari e medie. È solo grazie all’azione dei genitori se alcune decisioni sono state riviste, come per esempio lo smembramento del Settimo circolo lo scorso anno. Ma grazie a un dimensionamento condiviso e deciso tenendo in considerazione tutti le parti coinvolte necessarie a rappresentare un mondo così complesso e fondamentale come la scuola saranno anche evitare le proteste che sono state messe in campo negli anni scorsi».

Adesso la commissione pubblica istruzione dovrà redigere il regolamento per la consulta scuola e istruzione.

«Ci auguriamo che in tempi brevissimi sia redatto e approvato il regolamento – conclude la consigliera Zuliani – al quale porteremo il nostro fattivo contributo perché la partecipazione dei cittadini alle scelte  è importante per un’offerta politica qualificata»

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto