INCENDIO NEL NEGOZIO SOFT AIR A LATINA
Ferito un vigile del fuoco, sei intossicati
Sopralluogo a caccia di tracce

Shares

Le vetrine del negozio incendiato

LATINA – Un incendio è divampato poco prima delle 14 di martedì nel negozio Soft Air Store in Via Dandolo, nel centro di Latina, a poca distanza dal grattacielo Key. Le fiamme hanno completamente distrutto l’attività e un vigile del fuoco intervenuto per domare il rogo è rimasto ferito ad un tendine ed è ricoverato in ospedale.

A dare l’allarme alcuni passanti quando, intorno alle 13.40, hanno visto del fumo uscire da una piccola finestra. Poi, in pochi minuti, le fiamme si sono estese, bruciando tutto. Lo stabile è stato fatto evacuare in via precauzionale e i danni alla struttura sono molto ingenti. Il negozio aveva chiuso un’ora prima, come ha spiegato il titolare dell’attività – E.D.M., queste le sue iniziali – che era visibilmente sotto choc.

In via Dandolo oltre a diverse squadre dei vigili del fuoco sono intervenuti anche i carabinieri e la polizia e il 118. Sei le persone lievemente intossicate e che hanno fatto ricorso alle cure dei sanitari. Le cause del rogo sarebbero da accertare, ma secondo il primo sopralluogo eseguito dai vigili del fuoco si sarebbe trattato di un corto circuito. Sono in corso le indagini per stabilirlo. Nel negozio c’erano diversi materiali specifici per il gioco di simulazione di guerra “Soft Air”.

Mercoledì gli esperti di tracce dei vigili del fuoco eseguiranno un nuovo sopralluogo.

IL VIDEO REALIZZATO DALLA REDAZIONE DI RADIO LUNA

 [hana-flv-player video=”https://www.radioluna.it/news/wp-content/uploads/2012/12/CLIP0232.flv” width=”635″ height=”480″ description=”” player=”5″ autoload=”true” autoplay=”false” loop=”false” autorewind=”false” /]

IL SOFT AIR (Fonte Wikipedia) – Il softair o soft air o tiro tattico sportivo è un’attività ludico-ricreativa di squadra basata sulla simulazione di tattiche militari. Il softair si distingue dalle altre attività basate sulla simulazione militare per l’utilizzo delle Air Soft Gun (in inglese letteralmente arma ad aria compressa, ASG) da cui appunto prende il nome. È caratterizzato da una grande varietà di giochi diversi che spaziano da un approccio meramente ludico ad un approccio di tipo sportivo, da un approccio ricreativo ad un approccio strategico-simulativo, comprendendo varie sfumature all’interno di questi quattro estremi.Viene praticato in qualsiasi ambiente urbano o naturale,a qualsiasi ora,con qualsiasi condizione atmosferica. Gli eventi possono durare da poche ore a qualche giorno. Gli appassionati di softair si chiamano softgunners e amano dotarsi di un nome di battaglia. A volte può venire utilizzato,per la verità raramente, anche nell’ambito del team building, del problem solving e della formazione aziendale solo in ambienti protetti ed esclusivi. Il nome deriva dall’inglese, sebbene in inglese il gioco sia chiamato airsoft o air soft. Il softair è nato in Giappone negli anni ’80 , in seguito all’invenzione delle ASG a scopo collezionistico , brevettate e prodotte lì per la prima volta , infatti lì la detenzione di armi da fuoco è vietata dalla fine della seconda guerra mondiale e per lo stesso motivo sono più di tre generazioni che in tale Paese non esiste un esercito formalmente detto.

Ecco le foto del negozio incendiato:

[nggallery id=56]

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto