SCUOLE AL FREDDO
Manca il gasolio, caldaie in blocco

LATINA – Continuano i problemi con i riscaldamenti nei plessi scolastici del capoluogo pontino e il freddo intenso di questi giorni li rende particolarmente fastidiosi da sopportare, soprattutto quando a farne le spese sono i bambini. Qualche giorno fa disagi si sono registrati in alcune scuole dei borghi, ora in due plessi  del quinto circolo, ovvero la scuola per l’infanzia di Via degli Aurunci e la scuola per l’infanzia e primaria di Piazza Moro.

 «Il ripetersi dei casi – commenta il capogruppo del Partito democratico Giorgio De Marchis – fa capire chiaramente che non si tratte di episodi isolati, ma che probabilmente esiste un problema di gestione complessiva. Occorre capire, anche a fronte della rigidità delle temperature, se esiste un problema legato al rifornimento di gasolio oppure si tratta del funzionamento delle caldaie. Chiediamo quindi che si faccia piena luce su quanto sta avvenendo – continua il capogruppo – e soprattutto vogliamo sapere quali operazioni di manutenzione e in quali tempi sono state effettuate sui riscaldamenti delle scuole di Latina».

Dopo un incontro con l’assessore Di Rubbo è emerso che tra le cause che stanno generando disagi c’è anche un problema di tipo economico finanziario legato al mancato approvvigionamento del gasolio. Le caldaie sono andate in blocco alla riaccensione dopo che erano rimaste prive di carburante in alcuni plessi scolastici.

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto