ALZHEIMER
Nuovo importante risultato per i malati

Shares


LATINA – È in arrivo un nuovo importante risultato per i malati di Alzheimer e le loro famiglie.

La Regione Lazio con D.G.R. n.504/2012 si è posta l’obiettivo di realizzare una rete di servizi ed interventi di natura socio-assistenziale integrata dedicati alle persone affette da questa difficoltosa patologia. Con la Determinazione Dirigenziale n.B87785 del 12/11/2012 della Direzione Regionale Politiche Sociali e Famiglia dell’Assessore regionale Aldo Forte, sono state approvate le linee guida per la concessione e l’utilizzazione dei contributi per la realizzazione di azioni di sistema in favore dei malati di Alzheimer.

Nelle suddette linee guida viene privilegiato un modello di governance – sovradistrettuale, individuando quale ambito ottimale il territorio comprendente i Distretti Socio Assistenziali di ciascuna ASL.

Le risorse spettanti ad ogni ambito territoriale vengono assegnate al Comune sede di ciascuna ASL, al quale viene attribuito il ruolo di Capofila. Il Comune di Latina svolgerà quindi il compito di Comune capofila per conto di tutti gli altri Comuni della Provincia, evidenziando, così, un importante riconoscimento e attestato di fiducia e competenza per il Comune di Latina e per l’assessorato ai servizi sociali. Per accedere ai contributi regionali relativi all’ alzheimer, che ammontano per il nostro ambito ad Euro 742.959,00 i cinque Distretti Socio Assistenziali del territorio sottoscrivono tra loro e con la ASL un formale accordo di ambito per la definizione, la realizzazione e la gestione di un programma integrato di servizi/interventi a valenza sovradistrettuale.

In un clima di completa cooperazione, si è svolto il primo incontro tra tutti i presidenti dei comitati dei sindaci dei cinque distretti e si è stabilito un cronoprogramma per l’elaborazione del programma di servizi e interventi da presentare alla Regione. I presidenti si incontreranno di nuovo il prossimo 24 gennaio a Latina per sottoscrivere l’accordo.

“Un importante risultato per il Comune di Latina, che si ritrova ad essere capofila del progetto – afferma l’Assessore ai servizi sociali Patrizia Fanti – e soprattutto per i cittadini che vivono le difficoltà quotidiane di una malattia degenerativa come l’alzheimer”.

Latina, 18 gennaio 2013

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto