ANDREOLI TOP VOLLEY
Al Palabianchini arriva la capolista Macerata

Shares

LATINA – Dopo soli tre giorni dal successo della Coppa Cev, il PalaBianchini è pronto ad ospitare un altro incontro importante. Domenica alle 18 l’Andreoli ospita la Cucine Lube Banca Marche Macerata per la 16ma giornata di A1. A Latina arrivano i Campioni d’Italia che mercoledì hanno superato un altro turno in champions accedendo ai quarti di finale dove affronteranno Cuneo. La formazioni di Alberto Giuliani è un mix tra la nazionale italiana e quella della Serbia. Pur dovendo far a meno di Savani e Kovac, può vantare un ampio ventaglio di scelte tecniche.

Il cammino fin qui del Macerata è stato su più fronti. In apertura di stagione la vittoria nella Supercoppa (3-2 a Trento), poi la finale di Coppa Italia persa (1-3 da Trento), in mezzo la champions con l’accesso ai quarti e il campionato dove è seconda ma con gli stessi punti di Trento. I 37 punti sono stati conquistati grazie a 12 vittorie e solo tre sconfitte (in casa 1-3 con Modena, in trasferta entrambe al tiebreak a Cuneo e a Trento). L’Andreoli di punti ne ha 23 grazie a otto gara vinte e sette perse, è a metà classifica ma a soli otto punti dalla terza posizione. È da cinque giornate in campionato che nelle sue gare pesa il fattore campo (7 nelle ultime otto) e nel girone di ritorno ha perso 3-1 a Perugia, vinto 3-1 Verona e 3-0 San Giustino in casa, perso 3-0 a Cuneo. Silvano Prandi ha più volte cambiato il sestetto in campo cercando di trovare negli allenamenti e durante i match le “chiavi” giuste per approcciare alle gare. Contro l’Unterhaching ha schierato in avvio Sottile in regia e Jarosz opposto, Gitto e Verhees al centro, Rauwerdink e Noda di banda, Rossini libero ma nel corso della gara sono entrati tutti gli uomini a disposizione del tecnico con Troy protagonista. Molti gli ex in campo ad iniziare da Ivan Zaytsev (2007-08 come alzatore), Sasa Starovic (2010-11) e Francesco Cadeddu (secondo di Gulinelli nel 2008-09) da una parte, Alberto Cisolla (2009-10), Carmelo Gitto (2002-07) e Stefano Patriarca (2003-07) nelle giovanili, Silvano Prandi (1999-01) dall’altra. I precedenti tra le due formazioni sono nettamente a favore dei marchigiani con 23 vittorie contro le solo tre dei pontini, il bilancio nel Lazio è di e una sola vittoria del Latina (il 15 ottobre 2006 al tiebreak) su 12 incontri. Telecronaca in diretta sul web su Sportube.tv a cura di Roberto Italiano, radiocronaca integrale su Radio Antenne Erreci (FM 97.300 MHz, anche sul web www.radioantenne.it) a cura di Gabriele Viscomi, Radio Rai si collegherà con Manuela Collazzo per la rubrica “Pallavolando”, mentre Lazio Tv trasmetterà la gara lunedì alle 23 con varie repliche durante la settimana con la telecronaca di Roberto Italiano. A CACCIA DI RECORD In Regular Season: Jakub Jarosz – 8 attacchi vincenti ai 500 (Andreoli Latina); Natale Monopoli – 1 partita giocata alle 300 (Cucine Lube Banca Marche Macerata). In Campionato: Dragan Stankovic – 1 partita giocata alle 100 (Cucine Lube Banca Marche Macerata). In Campionato e Coppa Italia: Jeroen Rauwerdink – 3 muri vincenti ai 100 (Andreoli Latina). Candido Grande: “Affrontiamo una delle squadre più forti del Campionato, sappiamo che sarà una gara difficile. Arriviamo dalla gara di Coppa super carichi intenzionati a fargli uno scherzetto. Proveremo davanti al nostro pubblico a disputare una gara di alto livello, solo così potremo batterli”. Alberto Cisolla: “Scenderanno in campo due formazioni abbastanza diverse dal punto di vista della caratura tecnica, ma entrambe strutturate per poter sostenere un doppio appuntamento settimanale. Latina ha sicuramente speso di più a livello emotivo in Coppa vincendo al golden set. La Lube è stata costruita per grandi traguardi e con un tasso tecnico superiore, noi cercheremo punti importanti, ma per riuscire a farli, dovremo giocare su livelli molto elevati. Nelle precedenti due partite di quest’anno giocate a Macerata abbiano vinto solo un set, spero che in casa riusciremo a fare qualcosa in più”. Alen Pajenk: “Domenica a Latina sarà nostro dovere cercare di confermare l’imbattibilità in questo 2013, per prolungare una striscia positiva che rappresenta lo specchio esatto del buon momento che stiamo attraversando. Si affrontano due squadre che si conoscono molto bene, dato che si sono affrontate già due volte in questa stagione, considerando anche la Coppa Italia, ma il 2-0 a nostro favore nei precedenti non deve assolutamente farci pensare che sarà un’impresa facile. Soprattutto perché stavolta sarà l’Andreoli a giocare in casa, ed è proprio fra le mura amiche che quest’anno la squadra di Prandi ha fatto vedere le cose migliori. Prevedo una partita tosta, noi dobbiamo assolutamente portare a casa i tre punti per arrivare al big match con Trento in programma tra un paio di settimane mantenendoci in vetta”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto