PAURA AD APRILIA
Era uno scherzo telefonico

Shares

Carabinieri

APRILIA – E’ risultato essere uno scherzo telefonico l’allarme lanciato da una ragazza per un incendio in via Manara ad Aprilia. La chiamata ha tenuto in allarme due squadre dei Vigli del fuoco e Carabinieri, per circa due ore. La ragazza, che al telefono era sembrata molto giovane, aveva riferito di trovarsi in un appartamento insieme ad un uomo e che entrambi erano stati rinchiusi all’interno da ignoti che avrebbero anche appiccato del fuoco. Dopo aver controllato per oltre un’ora e mezza le case di via Manara e di quelle limitrofe senza trovare la palazzina, la ragazzina è stata tradita dall’abbaiare di un cane con il quale si trovava.

Si pensa che la bambina sia di etnia rom in vena di scherzi. Anche questo, spiegano dai Vigili del fuoco, rientra nelle cose che avvengono molto spesso durante i turni. Ma è nostro dovere intervenire, anche se, come in questo caso, non c’era alcun intervento da eseguire.

Sono in corso le indagini per risalire, alla responsabile o ai responsabili della beffa telefonica.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto