L’ANDREOLI OSPITA DOMENICA SAN GIUSTINO

Shares

Il tecnico dell’Andreoli, Silvano Prandi

 LATINA  – Dopo sette giorni l’Andreoli torna al PalaBianchini per un’altra sfida di campionato. Domenica alle 18 il Latina ospita il Vivi Altotevere San Giustino per la 14ma giornata di A1. Una giornata che avrà come epilogo il sabato gli scontri diretti tra le prime quattro: Modena-Trento il pomeriggio e Piacenza-Macerata la sera. Poi la giornata di domenica si aprirà alle 16.30 con la quinta e la sesta: Vibo-Cuneo. A risultati noti, iniziano le altre partite con Latina e San Giustino che quindi mette in palio tre punti pesanti per accorciare la classifica. Gli umbri sono decimi con undici punti, i pontini settimi con venti, nove le lunghezze di differenza grazie alle sette partite vinte, contro le tre degli avversari (alla 6° con Verona, all’8° con Ravenna e all’11° con Castellana). L’Altotevere ha iniziato il girone di ritorno con le “pronosticabili” sconfitte a Macerata e con Piacenza. È guidata da Marco Fenoglio che ha iniziato come rilevatore statistico con il Cuneo allenato da Prandi, per poi avere i maggiori successi nel femminile, nel biennio passato a Bergamo dove ha vinto la Coppa Italia e lo Scudetto nel 2006 e la champions nel 2007. Il tecnico può variare il suo sestetto con Mc Kibbin o l’ex Torre al palleggio, l’ex van den Dries opposto, Bohme, De Togni o Coali al centro, Maric, Fiore, Cebulj o l’ex Mattioli di banda, Cesarini libero ma deve sempre tener presente di dover schierare due italiani, come vuole il regolamento.

difficile come sempre pronosticare la formazione che metterà in campo Silvano Prandi che con Verona ha schierato Sottile in regia e Jarosz opposto, Gitto e Verhees al centro, Rauwerdink e Fragkos (sostituito da Noda) di banda, Rossini libero.

Gli ex sono i già citati Paolo Torre a Latina in tre fasi: 1998-99, 2001-05 e 2008, Bram van den Dries 2009-10, Francesco Mattioli 2005-07, dall’altra parte ci sono Jeroen Rauwerdink lo scorso anno e Daniele Sottile nel 2006-07 quando il club giocava a Perugia.

Diciannove i precedenti tra le due società in A1 (compreso quando stava a Perugia) di cui 6 vinti da Latina e 13 dagli umbri, nel Lazio il bilancio è di nove gare giocate di cui due vinte da i pontini e sette dai Veneti.

Diretta Radiofonica “Pallavolando” – Radio RAI 1 dalle 18.30

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto