LATINA SEMPRE PIU’ LEADER
A Catanzaro vince 3-1

Shares

I due nuovi attaccanti nerazzurri

CATANZARO – Il Latina non si ferma più e vince anche a Catanzaro per 3-1. La quarta vittoria consecutiva (compreso lo 0-3 a tavolino contro la Paganese) consente ai nerazzurri di mantenere la testa solitaria della classifica tenendo a distanza l’Avellino e il Frosinone che hanno vinto rispettivamente contro la Carrarese e il Gubbio. Il successo maturato al Nicola Ceravolo contro una tra le formazioni più in forma del torneo, lancia un segnale al campionato e testimonia che il Latina è una squadra dotata di spiccata personalità, un grande carattere e sa essere spietata. In gol Kola nel primo tempo con un pallonetto, poi nella ripresa le reti di Danilevicius al debutto, (prima rete dell’ex Juve Stabia) e Ricciardi hanno blindato il risultato. Poi nel finale i padroni di casa hanno accorciato le distanze con Masini che ha raccolto la respinta del portiere Bin di che aveva neutralizzato un rigore a Quadri. Grande entusiasmo negli spogliatoi, il tecnico Fabio Pecchia come sempre è prudente e non si adagia sugli allori ma <Abbiamo vinto su un campo difficile e affrontavamo una squadra importante, che segna tanto e che gioca bene. Il nostro merito è stato quello di affrontare subito la gara con la mentalità giusta. Danilevicius dall’inizio? Ha l’intelligenza per inserirsi da subito in un gruppo già collaudato. E’ un grande giocatore, i numeri parlano chiaro – aggiunge Pecchia – abbiamo preso un giocatore di un’altra categoria che ci consente anche di poter cambiare tipo di gioco all’occorrenza, riuscendo a darci un terminale offensivo anche senza giocare in velocità>. Pecchia ha pensato anche a chi nella sua squadra è dietro le quinte. <Permettetemi di fare un plauso però a quei giocatori che per ora stanno rimanendo un po’ ai margini. Mi riferisco per es empio a Ricciardi, a segno appena entrato. E’ il segno tangibile di quanto questo gruppo sia unito e coeso per remare tutti nella stessa direzione>. Per il Latina il prossimo impegno al Francioni sarà contro la Nocerina.

CATANZARO – LATINA 1-3

CATANZARO (3-5-2): Pisseri, Sirignano, Orchi, Bacchetti, Fiore, Castiglia, Ronaldo (1’st Quadri), Benedetti (17’st Squillace), Sabatino (37’pt Masini), Russotto, Fioretti. A disp.: Faraon, Papasidero, Carboni. All.: Cozza.

LATINA (4-3-3): Bindi, Milani, Bruscagin, Cejas, Agius, Cottafava, Barraco, Sacilotto, Danilevicius (37’st Ricciardi), Burrai (21’st Gerbo), Agodirin (41’st Jefferson). A disp.: Ioime, Giacomini, Cafiero, Pagliaroli. All.: Pecchia.

Arbitro: Albertini di Ascoli Piceno. Assistenti: Boz di Aosta e Prenna di Molfetta.

Marcatori: 20’pt Kola, 28’st Danilevicius, 39’st Ricciardi, 40’st Masini

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto