OMICIDIO FEMIANO
Confermata la condanna per Luigi Faccetti

emiliana-femiano1

ROMA – E’ stata confermata in appello la sentenza di condanna a 30 anni per Luigi Faccetti, il ragazzo che il 22 novembre del 2010 uccise con 66 coltellate l’ex fidanzata Emiliana Femiano, di 25 anni. La Corte d’Appello ha dunque confermato la sentenza emessa dal Tribunale di Latina nei confronti del giovane che  ha scelto di essere giudicato con rito abbreviato.  La procura aveva chiesto l’ergastolo.

Una vicenda che ha dell’incredibile quella di Emiliana Femiano: nel maggio dello stesso anno Faccetti era stato condannato in appello a otto anni di carcere per tentato omicidio: aveva  infatti già tentato di ucciderla. La colpì con 14 coltellate, diverse al collo, altre al viso, alle mani, a pochi centimetri dall’aorta, la sera del 20 dicembre 2009. Si era appostato sotto casa sua, nell’androne del palazzo a Napoli. Appena Emiliana varcò il portone, Faccetti la aggredì con un coltello . Lei si liberò dalla presa e, coperta di sangue, fermò una guardia giurata che la accompagnò in ospedale con la sua auto. Prima di entrare in sala operatoria, Emiliana sussurrò il nome del suo aggressore: il ragazzo che aveva lasciato otto mesi prima.

Processato con rito abbreviato, Faccetti era stato condannato a otto anni in primo grado per tentato omicidio, ma, dopo varie tappe, aveva ottenuto il beneficio degli arresti domiciliari, da scontare a Terracina, dove nel frattempo si era trasferito con la famiglia.  “Si tratta di una personalità particolarmente violenta e trasgressiva, senza nessuna capacità di autocontrollo. Esiste un concreto pericolo di condotta recidivante”, avevano scritto i giudici del riesame negando i domiciliari alla prima richiesta. La seconda volta anche il gip lo aveva lasciato in carcere. Gli ci era voluto un terzo tentativo, per riuscire ad ottenere i domiciliari.

Un mese dopo, però, lui ed Emiliana si sono rincontrati a Terracina, la ragazza è stata accompagnata a casa dell’ex da due cugini, accusati di favoreggiamento e attualmente ai domiciliari. Il corpo di Emiliana verrà trovato ore dopo senza vita trafitta da 66 coltellate.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto