PERQUISIZIONE DELLA FINANZA ALL’ATER
Inchiesta della Procura sugli appalti
Sciscione si dimette: “Solidarietà alla direzione”

Shares

Ater

LATINA – Esprime piena solidarietà alla direzione dell’Ater il presidente Gianfranco Sciscione dopo le notizie sull’inchiesta aperta dalla Procura di Latina che ha iscritto sul registro degli indagati due tecnici e il direttore.

Oggi, nel corso dell’ultima riunione del cdA di cui è stato presidente  l’imprenditore di Terracina  Gianfranco Sciscione, lo stesso vertice politico dell’ente ha rassegnato le dimissioni, come impone la legge, in prossimità delle elezioni che lo vedono candidato. Nel corso della riunione il Presidente uscente ed il CdA dell’Ater, in seguito alla verifica in corso da parte della Guardia di Finanza, hanno espresso la loro solidarietà al Direttore Generale Paolo Ciampi, all’ingegnere Riccardo Roco ed al geometra Benito Silvi per le vicende in corso.

“ L’auspicio – scrive Sciscione in una nota – è che la magistratura faccia celermente massima chiarezza, al fine di permettere a questo Ente, di continuare con serenità, lo svolgimento della propria attività a favore degli inquilini assistiti e, di poter prendere decisioni in merito alle soluzioni future delle problematiche abitative delle fasce più bisognose, in un momento particolare della situazione generale di “vacatio”della Regione Lazio”. Il cda si dice anche disponibile ad una piena collaborazione.

Ieri fino a tarda sera i finanzieri del Comando provinciale di Latina si sono intrattenuti negli uffici di Via Curtatone sequestrando diversi faldoni.  L’inchiesta riguarda  – a quanto si apprende  – le modalità di aggiudicazione di alcuni appalti per lavori di manutenzione degli alloggi popolari tra cui quelli in via Guardapasso ad Aprilia. 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto