CONSIGLIO STRAORDINARIO SUI RIFIUTI
Un coro:”Non saremo la pattumiera di Roma”
Ricorso e documento unanime da inviare al Ministro

Shares

LATINA – Si è svolto oggi il consiglio provinciale straordinario sui rifiuti. “Le competenti autorità nazionali, regionali, provinciali e comunali, intraprendanno ogni più utile, tempestiva ed efficace azione volta a scongiurare le improvvide conseguenze derivanti dal Decreto del Ministro dell’Ambiente e del territorio in danno Provincia di Latina”. E’ quanto si legge nel documento sottoscritto dal Consiglio e dai sindaci della provincia di Latina. Il documento “sollecita il presidente della Provincia di Latina ad adoperarsi per la tutela degli interessi di cui la Provincia è portatrice con ogni mezzo idoneo ed in primis promuovendo ricorso nelle sedi giudiziali competenti, per annullare il Decreto del Ministro dell’ambiente”, e impegna il consiglio provinciale “a sollecitare l’attenzione del Governo, Parlamento, Ministeri competenti, destinatari dell’atto, affinché vengano esaminate le istanze rappresentate, ed a tutte le Province affinché si attivino presso ogni sede utile”.

audio

Il Consiglio provinciale di Latina chiede poi “ai Parlamentari del territorio di farsi promotori di iniziative volte a scongiurare gli effetti del decreto sul territorio pontino; alle organizzazioni di categoria di mobilitarsi contro il decreto per una maggiore partecipazione e tutelare della integrità di un territorio ed una comunità produttiva; alle forze economico-sociali di mobilitarsi per salvaguardare la dignità, la salute e l’ambiente in cui viviamo. Ai cittadini tutti, agli uomini di cultura, alle associazioni e ai gruppi di volontariato di manifestare il loro amore per il territorio, opponendosi ad un provvedimento che vuole far divenire la Provincia di Latina la pattumiera del Lazio”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto