RIFUGIATI POLITICI IN RIVOLTA
Un arresto e due denunce

Shares

Polizia

SEZZE – E’ di un arresto e due denunce il bilancio dei disordini avvenuti a Sezze in via Roma e dove hanno protestato  alcuni rifugiati politici ospiti della struttura Karibù. L’intervento di carabinieri, polizia e vigili urbani ha evitato che la situazione degenerasse.

I tre stranieri identificati dalla polizia sono accusati di danneggiamento per aver causato danni ad un’auto della Questura.

Il 31 dicembre è scaduta la convezione per l’alloggio e mercoledì nella tarda mattinata è scattata la protesta da parte degli occupanti che lamentano anche scarsi servizi. La convenzione sarebbe stata prorogata fino alla fine di febbraio.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto