SE PERDO IL LAVORO TI AMMAZZO
La polizia arresta un 46enne a Latina
In auto una pistola calibro 9 armata

L’arma sequestrata

 LATINA  – Minaccia di morte un collega con la pistola, per questioni di lavoro. E’ stato arrestato ieri sera a Latina dalla Polizia un incensurato di 46 anni accusato di porto di arma da fuoco in luogo pubblico e minacce aggravate.

L’uomo, dipendente di una azienda farmaceutica, è stato sorpreso ieri sera dagli agenti di polizia che lo hanno raggiunto all’uscita dalla fabbrica, con la pistola nascosta in auto. La sera precedente aveva atteso fuori dal posto di lavoro un collega con il quale aveva avuto un diverbio e gli aveva puntato contro l’arma, minacciandolo di scaricargli addosso l’intero caricatore se avesse perso il lavoro a causa sua.

Oltre alla pistola semiautomatica calibro 9 conservata in auto con tanto di con caricatore inserito e 4 cartucce, gli agenti hanno sequestrato in casa dell’uomo due scatole con 50 proiettili.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto