SMART CITY
Aiers e Confcommercio insieme per il risparmio energetico

Shares

LATINA – L’Aiers_it, associazione di Confcommercio di Latina, dopo aver organizzato seminari ed incontri sul risparmio energetico e sulle nuove tecnologie da adottare nelle nuove costruzioni, è pronta a dare seguito a ciò coinvolgendo le aziende del settore edile, delle rinnovabili e progettisti locali, affinché anche Latina possa elaborare proposte per un più efficace sviluppo della città

“Latina, aderendo al progetto della Smart City, ha dato un segnale importante che deve essere colto immediatamente anche dai comparti privati – afferma Luca Targa, Presidente dell’Aiers_It -. Lo sviluppo di una città deve avvalersi del contributo d’idee della pubblica amministrazione ma anche di quello concreto e fattivo del comparto privato. Avere una città tecnologicamente all’avanguardia ma non avere, al contempo, appartamenti e costruzioni all’altezza del progetto di risparmio energetico, vuol dire creare una scatola incompleta”.

Per presentare le possibili soluzioni in un immediato futuro e raccogliere le idee di professionisti ed esperti del settore edile e delle rinnovabili, l’Aiers It sta lavorando affinché, entro la primavera prossima, si partorisca un progetto utile ad aprire una nuova via nell’edilizia della città e, nello stesso tempo, ridare slancio ad alcuni settori privati fondamentali per l’economia della città.

“Lavorare e pensare ad un nuovo sviluppo edili vuol dire pensare ad una casa intelligente, tecnologicamente avanzate e che, soprattutto, permetta alle famiglia di vivere nel comfort e, nello stesso tempo, risparmia sui costi energetici (luce e gas) – afferma il Presidente dell’Aiers_It, Luca Targa -. La direzione deve essere quella della distribuzione dell’energia, del fotovoltaico, nuovi approcci al riscaldamento e al raffrescamento dell’appartamento o abitazione. Tutto ciò senza contare sulle enormi potenzialità riservate dalla domotica”.

“Le pubbliche amministrazioni e le grandi aziende si stanno muovendo da tempo nella direzione del risparmio energetico – conclude Luca Targa -. Sono maturi i tempi i cui anche in privati inizino a prendere in considerazione un altro modo di vivere ed investire nella propria abitazione.un investimento che va nella direzione del comfort e del risparmio energetico”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto