TRAGEDIA A SS COSMA
Travolta dal carro di carnevale muore Mery Grossi
Indagato il conducente. Paese in lutto

Shares
(foto noi.caserta.it)

(foto noi.caserta.it)

SS COSMA E DAMIANO  – E’ indagato l’uomo di 33 anni che era alla guida del trattore che trainava il carro di carnevale che ha travolto e ucciso Mery Grossi, la 25enne, artista che aveva contribuito a realizzare la grossa struttura vincitrice al  Carnevale Campagnolo 2013 di Santi Cosma e Damiano.

La tragedia si è consumata nella notte tra domenica e lunedì nel corso della sfilata rinviata di qualche giorno a causa del maltempo di martedì grass0. A quanto si apprende erano da poco passate le 23 ed era in corso il giro del carro vincitore, opera della contrada Torraccio-Vigne quando la ragazza sarebbe scivolata restando incastrata  con un piede sotto la struttura mobile e sarebbe stata trascinata poi per qualche metro prima che nella confusione generale, e al buio, qualcuno avvertisse il conducente del dramma che si stava consumando. Immediati a quel punto, i soccorsi del 118, e il trasferimento all’ospedale Dono Svizzero dove la ragazza è deceduta.

Sono in corso le indagini dei Carabinieri per  verificare la dinamica esatta dell’incidente. Il carro allegorico è stato sequestrato.

UN PAESE IN LUTTO – Santi Cosma e Damiano è in lutto per la morte di Mery, una tragedia che si abbatte sul piccolo centro del sud pontino e macchia la 36° edizione di una manifestazione che con il passare degli anni è cresciuta affermandosi come una delle più importanti del Lazio. Proprio la ragazza deceduta era una delle attiviste del Carnevale campagnolo, la chiamavano “l’artista” per il suo curriculum scolastico, ma soprattutto per le sue doti. E la sua bravura era stata premiata: il carro al quale aveva lavorato per quest’edizione era  risultato vincitore.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto