ALLARME RADIOATTIVITA’ NEL GARIGLIANO
Stefanelli: “La Sogin spieghi”

La foce del fiume Garigliano

La foce del fiume Garigliano

SUD PONTINO – L’assessore all’Ambiente della Provincia di Latina, Gerardo Stefanelli ha chiesto la convocazione urgente del Tavolo della Trasparenza per far luce sulle indiscrezioni apparse sulla stampa locale in merito alla presenza di radioattività nelle acque del Garigliano, che sarebbe dovuta agli scoli della centrale nucleare.

“Qualora dovessero esserci riscontri – dichiara Stefanelli – ci costituiremo parte civile per rappresentare i cittadini. Attendiamo con serenità notizie ufficiali e certe. I vertici della Sogin dovranno fare chiarezza su questa vicenda. Vorremmo capire anche il grado di radioattività presente nel fiume, e se la Sogin stia già provvedendo per una bonifica dell’area”.

L’assessore annuncia di aver chiesto anche alla Provincia di Latina lo stanziamento di fondi in un capitolo di bilancio ad hoc per avviare un “monitoraggio ambientale permanente e indipendente nell’area circostante l’ex centrale”. L’Arpa Lazio predisporrà su richiesta del settore Ambinete di Via Costa un piano operativo per effettuare analisi sulle acque del Garigliano e sui fondali dello stesso.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto