ATLETICA LEGGERA
Bene i pontini ai Campionati regionali

Shares

Pelagalli GiorgiaLATINA  – Presso l’impianto coperto di Casal del Marmo, a Roma, si sono disputati i campionati regionali riservati alle categorie dagli Allievi under 18 agli assoluti. Risultati interessanti per Intesatletica in vista dei campionati italiani giovanili in programma ad Ancona il prossimo fine settimana.

OSTACOLI – Aprivano la giornata le gare con le barriere e, dopo la doppia finale conquistata da Giorgia Pelagalli (10”02, IN FOTO) e Lorena Trivellato (10”28) tra le allieve, entrambe al record personale, era la volta degli juniores maschi che facevano faville: in batteria esplodeva Alessandro Tartaglione con un 8”27 sui 60 ostacoli che lo colloca al sesto posto nella graduatoria nazionale under 20.  Simone Poccia  si fermava a 8”50, mentre G.Luca Foderà cadeva inciampando su un ostacolo spostato proprio dal compagno di squadra Poccia. In finale però Simone Poccia portava a casa la maglietta di campione laziale su Tartaglione.

VELOCITA’ – tra gli Allievi  bel progresso cronometrico del talentuoso Matteo Monti che chiudeva sia batteria che la finale con l’argento al collo e lo stesso responso cronometrico: un buon 7”18 che gli apre concrete possibilità di finale ad Ancona. Salendo agli junior, ottima batteria con conquista della finale “A” per Fausto Cacace con 7”26, purtroppo non confermato in finale complice una brutta partenza ed il responso finale di 7”30. Accettabile anche il rientro agonistico di Giacomo Brebbia, reduce da un infortunio sciistico, che centrava la finale “B” con 7”49.

Tra gli assoluti, toccata e fuga del gran talento di Gianluca Beltramini che con pochissimi allenamenti ed approfittando di una pausa del campionati di calcio, si è guadagnato la finale “A” con un buon 7”13 migliorato in finale con 7”08 dando filo da torcere ai migliori specialisti nazionali arruolati nei vari gruppi sportivi militari.

LANCIO DEL PESO -Passando ai concorsi, iniziamo dal bel progresso di Emanuele Bilancino nel lancio del peso da 5 kg degli allievi, arrivato al nuovo personale di 12,85 che gli è valso l’argento. Bronzo a sorpresa per Roberto Passarelli, sempre nel peso ma assoluto da 7 chilogrammi, con un lancio di 10 metri e 36 centimetri.

SALTI – Nei salti partiamo annotando il problema tecnico in cui è incappato Riccardo Rasile, bronzo nel salto triplo con 14 metri ma defraudato del titolo regionale nel salto in lungo. L’allievo di Daniela Ottaviani dopo un ottimo 6,50 al terzo turno, al quinto salto si è visto misurare un’impronta non lasciata da lui a 6,47 (sarebbe stato sicuramente più lungo) ed al sesto ed ultimo turno accreditare un nullo molto dubbio, anche questo più lungo del suo personal best. Si vedeva così superare di quattro centimetri dal reatino Tozzi che portava a casa il titolo laziale. L’appuntamento tricolore di Ancona sarà l’occasione per una giusta rivincita.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto