DENUNCIATO PORTALETTERE DI LATINA
Aveva gettato la corrispondenza in un casolare

LATINA – La Polizia giudiziaria di Latina ha identificato e denunciato un un giovane residente nel capoluogo accusato di sottrazione e soppressione di corrispondenza. Le indagini sono partite a febbraio scorso con il ritrovamento di 91 lettere recuperate in un casolare abbandonato a Borgo San Michele. Secondo gli accertamenti l’inoltro della corrispondenza era stato curato da un’agenzia postale privata che a sua volta l’aveva affidata ad una impresa subappaltatrice di Latina dove lavorava il giovane portalettere. Una buona parte della corrispondenza, spedita da due noti istituti di credito, conteneva documenti molto riservati tra cui conti correnti bancari e vari estratti conto. Il giovane portalettere è stato per questo denunciato.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto