MICROCRIMINALITA’ A GAETA
L’ipotesi videosorveglianza

Il palazzo comunale di Gaeta

Il palazzo comunale di Gaeta

 

GAETA- Un impianto di videosorveglianza in alcune zone strategiche di Gaeta. E’ questa  l’ipotesi dell’Assessore alla polizia municipale di Gaeta Antonio Di Biagio che analizza gli ultimi episodi di microcriminalità avvenuti di recente a Gaeta. L’appello lanciato insieme al sindaco Cosmo Mitrano è rivolto alla cittadinanza. <Invitiamo tutti senza fare allarmismi ma con l’obiettivo di sensibilizzare l’attenzione verso movimenti inusuali in città, o che comunque destano sospetti, a segnalare immediatamente queste  situazioni alle forze dell’ordine. Solo sentendoci parte attiva del tessuto cittadino – sostengono Mitrano e Di Biagio-  possiamo prevenire il dilagare del fenomeno e favorire la crescita e lo  sviluppo economico  di Gaeta in un contesto sereno di solidarietà e collaborazione sociale>.  L’ipotesi delle telecamere potrebbe essere un deterrente secondo i due amministratori. <Sarebbero – aggiungono – di aiuto anche per le indagini di eventuali episodi criminosi>

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto