LABORATORIO DI “ERBA” IN SOFFITTA
In manette un ragazzo Terracina

mariaTERRACINA – Si improvvisato coltivatore di “erba” allestendo un vero e proprio laboratorio artigianale: 55 piante di marijuana di varie dimensioni, recipienti piene di sostanza stupefacente, pronta per lo spaccio,  foglie ed arbusti per un peso complessivo di quasi un chilo, sono stati trovati nella mattinata di ieri dai finanzieri del Nucleo mobile di Terracina nella centralissima soffitta di un giovane del posto, insospettabile, incensurato, che è stato arrestato. Il laboratorio affacciava su Via Roma. Le stanze della soffitta venivano utilizzate ognuna per una diversa fase di maturazione, con l’utilizzo di temporizzatori, lampade e riflettori, termostati ed ossigenatori. Una volta essicata, la droga veniva messa sottovuoto. Oggi il processo per direttissima.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto