LUCA ABETE IN CATTEDRA A LATINA
Successo per l’incontro nella facoltà di Economia

Luca Abete nella facoltà di Economia a Latina circondato dagli studenti

Luca Abete nella facoltà di Economia a Latina circondato dagli studenti

LATINA –  Una foto (quella pubblicata accanto) , firmata da Luca Abete e inserita anche nel suo sito OnephotoOneday, è l’immagine che resta dell’incontro con gli studenti di Economia tenuto ieri a Latina dall’inviato di Striscia la Notizia, Luca Abete. Nell’aula magna dell’università di Latina, Abete ha spiegato il suo percorso tra sogno e realtà raccontando, ai tanti ragazzi presenti, le sue esperienze professionali e come il talento, la fiducia nelle proprie capacità e la determinazione, lo abbiano portato a diventare oggi anche un imprenditore.

Dalle esperienze professionali dagli esordi, ai servizi per Striscia passando per i progetti in cantiere, l’inviato campano ha condiviso con gli studenti una lezione di vita e di speranza, dimostrando come sia possibile superare gli ostacoli e andare avanti con i propri sogni e col sorriso sempre sulle labbra: “una delle cose più belle che deve sempre accompagnare la nostra vita lavorativa è il gusto di divertirsi, perché se voi sorridete alla vita essa, statene certi, vi sorriderà”.

Ad introdurre i lavori la prof.ssa Cristina Simone, docente alla Sapienza e Antonio D’Amore, docente all’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli.

 

 

Luca Abete ha parlato, anche, di OnePhotoOneDay, il suo progetto fotografico che nasce il 1 dicembre 2010 dalla sua voglia irresistibile di comunicare e condividere emozioni. Grazie a OnePhotoOneDay, ha potuto creare un percorso narrativo originale, raccontandosi al pubblico senza barriere, scattandosi e pubblicando ogni giorno una nuova foto in Pegno sul sito www.onephotooneday.it e sul social network Flickr.

 

Una domanda posta da una studentessa accende una risposta che tratta anche della sua vita personale:

– come concilia la vita pubblica con quella privata, nonostante Lei lavori 15 ore al giorno?

È sicuramente dura, ma la mia è una scelta di vita e in quanto tale non mi pesa molto. Per me questo lavoro è un dono piovuto dal cielo. Mi sento una persona fortunata perché faccio quello che mi piace e posso essere me stesso anche davanti alle telecamere. Sento un senso enorme di responsabilità e gratitudine nei confronti dell’opportunità che la vita mi ha dato.

Ringrazio Antonio Ricci che 8 anni fa scelse un clown da strada tra il suo team di inviati e decise di dargli fiducia. Oggi quella fiducia gli è stata ripagata. Mi sento un po’ un supereroe che, grazie ai superpoteri di Striscia, riesce a fare qualcosa di clamoroso, cioè “risolvere casi e dare voce a problematiche sociali”.

Grande entusiasmo tra gli oltre 200 studenti presenti all’incontro, ai quali Luca Abete ha deciso di dedicare la foto del giorno n°862, scattandola insieme a loro.

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto