OPERAZIONE MACHIAVELLI
Sequestrati beni per mezzo milione nel caveau della Mps

soldi-euroLATINA – Evasione fiscale per 40 milioni di euro, in cinque erano finiti in manette nell’operazione denominata Machiavelli con la quale la Guardia di Finanza di Rimini era riuscita a sgominare una associazione a delinquere specializzata in frodi carosello e che operava tra San Marino, l’Italia, la Svizzera, la Gran Bretagna, l’Austria e la Romania. L’indagine aveva toccato anche le città  di Aprilia e Latina ed è proprio nel caveau di una filiale Mps del centro laziale che gli uomini della finanza hanno sequestrato beni per mezzo milione di euro, tra preziosi vari, orologi, diamanti e altri monili. Il tesoro appartiene alla moglie di uno dei maggiori indagati nell’inchiesta, con l’accusa di associazione a delinquere, omessa dichiarazione, emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti: il tribunale di Rimini aveva disposto il sequestro preventivo di beni mobili ed immobili e risorse finanziarie per un valore di 37, 4 milioni di euro, nell’operazione sono indagati a vario titolo 27 persone e 25 società.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto