PASQUA DI SANGUE A LATINA
Morti Roberta Imperiali e il marito Massimo Brunetti
Altro scontro su Via Sabotino, vittima un ciclista

LATINA – Pasqua di sangue sulle strade del capoluogo pontino: due tragedie   a distanza di poco più di un’ora una dall’altra e tutte sulla stessa strada, la via Sabotino, al Lido di Latina. Le vittime sono un cittadino rumeno in bicicletta ed una donna con il marito a bordo di una Volkswagen Polo.

IL PRIMO INCIDENTE – Erano le ore 16 quando una moto ha travolto e ucciso un cittadino rumeno di 38 anni che percorreva in bicicletta la via Sabotino. Inutili sono stati tutti i soccorsi da parte dei sanitari intervenuti sul posto. Purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare.

ImperialiIL SECONDO INCIDENTE MORTALE – Poco più di un’ora dopo, mentre erano ancora sul posto le Forze dell’Ordine e i sanitari per l’incidente precendente, una Bmw nei pressi dell’incrocio con via Lunga sempre sulla via Sabotino, dalle prime ricostruzioni ha impattato frontalmente una Volkswagen Polo scaraventandola nel canale lungo la carreggiata. A bordo c’erano una donna ed il marito: Roberta Imperiali, 44 anni di Latina e Massimo Brunetti, 48enne.  La donna è morta subito dopo l’arrivo dei soccorsi, il marito è deceduto nella mattinata di lunedì all’ospedale per le gravi ferite riportate. Smentita la voce inizialmente diffusa dal 118 che la signora fosse incinta al settimo mese. Non sono gravi i due fratelli di Cisterna che erano a bordo della Bmw ma sono in stato di shock .

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto