BASKET AMARO, BENACQUISTA KO
Nerazzurri retrocessi in DnB

(Foto Benacquista Basket Assicurazioni Latina)

(Foto Benacquista Basket Assicurazioni Latina)

LATINA – Domenica amara per il basket nerazzurro, la stagione della Benacquista Assicurazioni Latina si chiude con la retrocessione in DnB. Al PalaBianchini il quintetto di coach Billeri cede 53-68 alla Liomatic Group Bari nella gara-4 della serie play out, inchinandosi per 3-1 nel computo totale delle partite disputate.

 Assenti Milani e Cecchetti, la Benacquista Assicurazioni Latina ritrova Santolamazza, al rientro dopo l’infortunio subito proprio a Bari, nell’ultima gara della stagione regolare, a seguito di uno scontro fortuito con Bisconti.

IL MATCH –  Coach Billeri parte con uno starting five composto da Tavernelli, Potì, Carrizo, Gagliardo e Canavesi. Bari risponde con Bisconti, Laquintana, Cardillo, Bonessio e Ruggiero. Apre le danze la tripla di Ruggiero, poi però segue una buona reazione dei nerazzurri, che trovano la via del canestro con Gagliardo e con il gioco da 2+1 di Tavernelli. Poi, però, si sveglia anche Bisconti, che con 5 punti consecutivi ribalta l’inerzia del match. La Liomatic Group prova a prendere in mano le redini del gioco ma i canestri di Gagliardo tengono viva Latina fino al termine del primo quarto.

Al rientro in campo i canestri di Ruggiero trascinano Bari al massimo vantaggio di +11 (11-22) ma il gioco da 3 punti di Canavesi e Tavernelli ridanno fiato alla Benacquista Assicurazioni. Pian piano Latina riesce a ridurre il gap, per merito anche della buona vena realizzativa di Canavesi, e a 2’20” dall’intervallo il quintetto allenato da Billeri è sul -4 (23-27). Coach Putignano chiama time out, ma non basta per dare la scossa ai suoi uomini: Tavernelli e poi una tripla di Plateo riportano Latina avanti sul 28-27. E’ in questo momento che si scuote la truppa pugliese, con trova una tripla rivitalizzante del solito Ruggiero. All’intervallo la Benacquista Assicurazioni è sul -3 (28-31).

 Al rientro in campo è botta e risposta tra Bonessio e Canavesi, poi lo stesso pivot nerazzurro trova la retina dai 6,75 per la parità. Tavernelli timbra il sorpasso, ancora dalla lunga distanza, poi però si scatenano Laquintana e Ruggiero, che sempre dalla lunga distanza permettono a Bari di allungare nuovamente. Favorita anche da qualche decisione discutibile della coppia arbitrale, la Liomatic Group Bari arriva al termine del terzo parziale avanti 39-46.

Si torna in campo e Tavernelli riprende il discorso da dove l’aveva lasciato, ovvero con una bomba. Bari, tuutavia, non si scompone, anzi viene favorito anche dal fallo tecnico fischiato a Carrizo, che di fatto riporta i pugliesi sul +7 con palla in mano. La formazione di coach Putignano prende il largo e con l’ennesima bomba di Ruggiero vola sul+13 (46-59). La Benacquista Assicurazioni esce di scena e per la Liomatic Group è fin troppo facile mettere le ali e volar via fino al 53-68 finale.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto