COMITATO ARGINI
Un successo la passeggiata: 150 i partecipanti

1LATINA – Circa 150 persone hanno partecipato alla passeggiata organizzata dal Comitato argini e alla successiva conferenza, cui sono intervenuti l’assessore regionale Sonia Ricci, i consiglieri regionali Enrico Forte e Rosa Giancola, il sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi e il delegato alla mobilità Alberto Pansera, che hanno offerto la loro collaborazione a studiare la questione anche mettendo in campo provvedimenti normativi, in grado di superare la regolamentazione attuale che prevede molta burocrazia.

L’amministrazione Provinciale, competente per i permessi, ha dato subito la propria disponibilità e ha affermato di “voler realizzare con il Comitato Argini un percorso amministrativo che consenta, attraverso una pianificazione territoriale e programmazione temporale, una costante fruibilità delle aree demaniali idonee agli usi ludico sportivi. La Provincia vuole redigere un Accordo di Programma da proporre alla Regione Lazio, Assessorato Ambiente e Sviluppo Sostenibile, al Consorzio di Bonifica dell’Agro Pontino e ai Comuni competenti e con lo stesso Comitato”.

Alle istituzioni presenti è stato anche consegnato un dossier di denuncia di tutti gli sbarramenti e abusi lungo i canali.

I partecipanti sono rimasti stupefatti del paesaggio particolarmente suggestivo alle porte di Latina, tra filari di vite, gli argini del fiume Cicerchia, querce secolari, laghetti con acqua di falda e l’ondulazione morbida del terreno.

Tutti insieme in camminata, di prima mattina, con qualche sosta per ascoltare gli interventi del geologo Giancarlo Bovina e dell’archeologo Michelangelo La Rosa, che hanno spiegato come migliaia di anni fa nell’area di Colle Parito vi fosse la presenza dell’homo sapiens, di numerosi animali tra cui l’elefante e di come il paesaggio e le condizioni climatiche fossero diversi.

Arrivati all’Azienda Ganci, tutti sotto una pergola, con le sedie sul prato, la vista del lago di Fogliano e il promontorio del Circeo ad iniziare un confronto con le istituzioni sul tema “Agro Pontino, argini vietati”, perchè le migliaia di chilometri di canali sono in realtà inibiti per legge (regio decreto del 1904) e noi vorremmo invece che fossero accessibili (a piedi/ in bicicletta sugli argini e navigabili nei corsi d’acqua) con possibilità turistiche, economiche e lavorative notevoli. Ieri il pubblico era formato proprio da quelle persone che avevano camminato, constatando l’importanza di percorrere il territorio senza divieti, e quindi la partecipazione alla conferenza era quanto mai sentita.

Serrati i lavori:

– spiegazione geologica del sito da parte del dr. Giancarlo Bovina, che ha annunciato l’interesse da parte del mondo della ricerca a far diventare l’area un “Geo-sito”

 riepilogo delle fasi salienti della nascita del Comitato Argini, le normative e le modulistiche

 consegna di un dossier di denuncia degli abusi

 esposizione di buone pratiche locali – la signora Ganci che ha voluto ospitarci ha evidenziato l’importanza per il mondo agricolo di collaborare con il territorio, e Saverio D’Ottavi che organizza la navigazione sul fiume Cavata

 esposizione di realtà simili in altre regioni, con consegna di dossier su progetti locali come il Sentiero della Bonifica Pontina dai giardini di Ninfa al Lago di Fogliano promosso dal movimento Latina In Bicicletta.

Al termine parole di partecipazione da parte dell’assessore Sonia Ricci, che si è fermata a parlare con gli organizzatori, e dei consiglieri Enrico Forte e Rosa Giancola – che ha annunciato di stare già lavorando ad una proposta di legge regionale che proponga modelli di mobilità sostenibile. Mercoledì prossimo in commissione l’impegno a parlarne. Entrambi hanno dato la disponibilità a partecipare al tavolo promosso dalla Provincia.

Tredici le associazioni a formare il comitato, sorto spontaneamente meno di tre mesi fa, di cui fanno parte Latina in Bicicletta, Latina Ciclabile- FIAB, Rinascita Civile, Legambiente Latina, Salviamo il Paesaggio Difendiamo i Territori – Latina, Associazione Fiume Cavata, Borghi in bici, I Triangoli, Progetto Agro Pontino, Italia Nostra Latina, Tevere in Bici, Quartieri Connessi e da ieri anche Pianura blu-Pomos.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto