SOSPENSIONE IMU
SOLLIEVO PER AGRICOLTORI
Coldiretti Latina: “Senza correttivo, condanna per molti”

Viola e Crocetti di Coldiretti Latina

Viola e Crocetti di Coldiretti Latina

 LATINA – Coldiretti Latina palude alla decisione del Governo sull’Imu per le imprese agricole: “Applicare la prossima Imu senza nessun correttivo avrebbe significato, per molti imprenditori, una vera e propria condanna – affermano il presidente e il direttore della Coldiretti di Latina Carlo Crocetti e Saverio Viola – In un clima come questo. negativo sia dal punto di vista meteorologico che congiunturale, si ha la certezza che questa situazione sarebbe costata cara alle imprese agricole del territorio”.

Con la sospensione della prima rata Imu da 346 milioni in scadenza per terreni agricoli e fabbricati strumentali, il Governo ha dato un importante segnale al settore agricolo riconoscendone la straordinaria importanza in termini economici e sociali e quale perno per una nuova stagione di crescita sostenibile, aggiungono da Coldiretti. “Un particolare riconoscimento va sicuramente – sottolineano dalla Coldiretti – al Ministro delle Politiche Agricole Nunzia De Girolamo che in pochi giorni ha saputo far proprie le aspettative di un intero settore e so essersi impegnata con determinazione e competenza nell’ottenimento di questo importante risultato”. “Tutto ciò – concludono  i dirigenti pontini di Coldiretti – è sicuramente di buon auspicio per il riaffermarsi di una rinnovata e meritata centralità del settore agricolo in questo contesto di straordinaria crisi economica che vive il Paese.

E’ peraltro necessario che lo Stato rispetti l’impegno a restituire i 45 milioni di extragettito pagati in più dagli agricoltori lo scorso anno: si tratterebbe di un intervento importante, strutturale e definitivo, che alleggerirebbe gli effetti di una norma che aumenta la tassazione in maniera maggiore per chi la terra la usa per vivere e lavorare rispetto a chi ne dispone per fini diversi”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto