UN’ORCHESTRA A TEATRO
Quattro nuovi appuntamenti

Orchestra_31__Gennaio_2008_Teatro_di_LatinaLATINA – Ben quattro nuovi appuntamenti a scadenza ravvicinata con “Un’Orchestra a Teatro”, la stagione che si svolge nei teatri cittadini “D’Annunzio” e “Cafaro” curata dal Conservatorio di musica “Ottorino Respighi” in collaborazione con il Campus Internazionale di musica e il Mad e sostenuta dal Comune di Latina.

Venerdì 10 maggio al Teatro “Cafaro” con un denso programma jazzistico articolato in tre parti. Nella prima i “ Living Blues”, ensemble di voci soliste, coro e strumenti, nato nella fucina del Conservatorio di Latina (in organico studenti e docenti), propongono un programma di classici del blues, di autori come Muddy Waters, D.B. King, Etta James, Ray Charles. Nella seconda, Mauro Zazzarini, Giampaolo Ascolese, Andrea Beneventano, Eddi Palermo, Susanna Stivali ed Elio Tatti, tutti professori al Conservatorio di Latina, proporranno musiche originali dello stesso Zazzarini e standards. Conclude la serata la “Big Band” del Conservatorio (composta da cinque sax, quattro trombe, quattro tromboni, batteria, contrabbasso, pianoforte, organo Hammond e una chitarra) diretta da Zazzarini, anima e guest del concerto. Espone al “Cafaro” nella serata jazz l’artista Filippo Saccà

Il 17 al “D’Annunzio” torna l’Orchestra “Ottorino Respighi” con “Largo ai giovani!” un programma tutto incentrato sulle giovani promesse del Conservatorio. Il primo brano sarà il Concerto per strumento solista ed orchestra che risulterà selezionato dal concorso interno all’Istituzione riservato ai migliori giovani strumentisti, che avranno così modo di affrontare il grande repertorio direttamente con l’orchestra e misurandosi con un vero e proprio pubblico. Il secondo brano è il Concerto per violino ed orchestra di Roberto Ventimiglia, miglior studente di composizione del Conservatorio. Nella seconda parte del concerto si eseguirà la Sinfonia n. 7 di Beethoven. Tutti i brani saranno diretti dai giovani della classe di Direzione d’orchestra del M° Benedetto Montebello.

Il 24 al “Cafaro” si inaugura la quarta edizione del festival di musica contemporanea “Le Forme del Suono” con solisti, il coro di voci bianche ed ensemble del Conservatorio diretti da Francesco Belli. La manifestazione, che proseguirà tutti i giorni dal 24 al 31 maggio presso l’Auditorium “Roffredo Caetani” del Conservatorio con due concerti al giorno, masterclasses, incontri, seminari, vuole essere uno spaccato della pluralità di approcci, stili, condizioni d’ascolto, modalità di produzione, che il panorama della postmodernità musicale oggi offre. Il Festival non parteggia per alcuna tendenza, ma semplicemente ne testimonia la presenza indagandone i motivi e sorvegliandone la qualità, offrendo un affresco della complessità dell’oggi. Durante tutto il festival si terrà nei locali del conservatorio la personale del pittore Antonio Capaccio.

Gran finale di stagione al “D’Annunzio” con il concerto del 1 giugno, che inizierà i festeggiamenti cittadini della festa della Repubblica, in collaborazione con la Prefettura. Nel concerto, interamente dedicato alla musica del grande Giuseppe Verdi, si presenteranno arie, duetti, cori, ouvertures tratti dalle opere del maestro di Busseto. Protagonisti della serata saranno solisti di vaglia come il soprano Dimitra Theodossiou e il tenore Romolo Tisano, i Cori del Conservatorio, la Corale “San Marco” diretti da Mauro Bacherini, Nicolò Iucolano, Mauro Bassi e l’Orchestra “Ottorino Respighi” diretta da Benedetto Montebello.

Ultimi quattro appuntamenti de “Un’orchestra a Teatro”, dunque, estremamente vari nella proposta artistica, degna conclusione di una stagione composta di concerti orchestrali, balletto, con repertori che vanno dal classicismo tardo settecentesco, alla musica Romantica e contemporanea, dal Novecento storico al Jazz, ma anche di mostre di artisti visivi e di momenti di convivialità, con i vini della Cantina Casal del Giglio.

Una stagione che ha visto un’ottima Orchestra “Ottorino Respighi” e artisti di fama internazionale insieme alle giovani generazioni di musicisti, in una politica di offerta di qualità e insieme di sviluppo delle capacità e delle speranze dei giovani.

Vendita e informazioni:

Botteghino Teatro tel. 0773 652642

 Abbonamento Stagione : 60€

Abbonamento “coppia” per due persone 90€

Biglietti D’Annunzio: Platea: Intero 15€; Ridotto 10€; Galleria: 8€

Riduzioni biglietto (sotto i 25 anni e sopra i 65 anni)

Ingresso gratuito: studenti Conservatorio e giovani fino a 18anni

Diritto di prevendita 1,50€

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto