SCANDALO IN PROVINCIA
Assunti parenti e amici. La Gdf indaga 45 persone

Shares
Via Costa

Via Costa

LATINA – Parenti, amici e conoscenti, è stato questo il criterio di assunzione di circa 40 dipendenti della Provincia di Latina, almeno secondo quanto accertato dall’indagini “Un posto al sole” portata a termine nei giorni scorsi dalla Guardia di Finanza di Latina. 45 persone, tra cui 40 assunti e 5 funzionari e dirigenti componenti della commissione valutazione, sono state indagate per abuso d’ufficio. Secondo le indagini gli ex cantieristi erano stati assunti da alcuni funzionari dell’Ente di via Costa attraverso la cosiddetta “stabilizzazione”, in violazione delle norme di settore. Ingente anche il conseguente danno erariale che ammonta a circa 5 milioni di euro. La stabilizzazione prevede che il dipendente sia in servizio da almeno tre anni con contratti anteriori al 29 settembre del 2006 e che sia stato stato in servizio per almeno tre anni nei 5 anni precedenti l’entrata in vigore della legge. Secondo le indagini però, nessuno dei 40 soggetti era in possesso dei requisiti.

L’avviamento avveniva invece attraverso i cantieri scuola aperti dalla Provincia per i disoccupati e alcuni degli indagati avevano perfino interrotto rapporti di lavoro interinale con la stessa Provincia. L’esperienza del cantiere scuola veniva poi classificata come esperienza lavorativa nell’Ente. Dalle indagini è emerso che l’opportunità lavorativa sia stata una prerogativa a favore di pochi soggetti legati ai pubblici amministratori o dirigenti da rapporti di parentela.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto