SERATA ENOGASTRONOMICA
A Terracina si cucina il pesce calamita

Il pesce calamita del Lago di Fondi

Il pesce calamita del Lago di Fondi

TERRACINA –  Alta cucina a Terracina per l’evento enogastronomico che il prossimo 4 giugno vedrà al centro il Pesce Calamita del Lago di Fondi e le eccellenze ortofrutticole del Lazio meridionale. Bontà interpretate per l’occasione dallo chef Luigi Sarra.

“In tavola il sapore della tradizione e dei prodotti esclusivi di territori incredibilmente vocati come il Triangolo d’Oro e la Piana di Fondi, sapientemente esaltati da vini che nel pieno della filosofia della cantina Terra delle Ginestre, sono la moderna espressione di vitigni antichi perlopiù sconosciuti come il Metolano, l’Abbuoto e l’Uva Vipera, tipici del sud della provincia di Latina”, spiegano gli organizzatori.

La Cooperativa dei pescatori del Lago di Fondi, presieduta da Mario Di Ciollo, si sta adoperando per far sì che il pesce calamita, riconosciuto nel 2008 prodotto tipico della regione Lazio, torni a riscuotere l’interesse dei consumatori per tutte le sue particolari peculiarità. Caratteristiche che Luigi Sarra ha deciso di sottolineare per la serata con il pomodoro Torpedino coltivato a Fondi dall’Azienda Mafalda e i prelibati meloni Ortoverde di Sabaudia.

I PIATTI –  Tartare di muggine con macedonia di verdure – Crocchette di cefalo su specchio di biancomangiare – Cous cous con gamberi saltati ,mozzarella di bufala e pomodori Torpedino concassè al profumo di basilico – Trancio di calamita in crosta di semi di sesamo su vellutata di topinambur con cannolo di pane – Mousse di melone del Triangolo d’Oro e il suo gelato sono i piatti proposti che saranno realizzati nelle cucine della Bottega Sarra 1932 in Via San Francesco Nuovo, 54 a  Terracina.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto