SOGIN RISPONDE AGLI EDILI
“Disertano i nostri bandi”

L'Ad Nucci illustra uno degli step più significativi della bonifica del sito di Sabotino, l'abbattimento dell'edificio turbine

L’Ad Nucci illustra uno degli step più significativi della bonifica del sito di Sabotino, l’abbattimento dell’edificio turbine

LATINA – Stoppa decisamente ogni tentativo di polemica da parte degli edili, l’amministratore delegato della Sogin Giuseppe Nucci: “Nel sito di Borgo Sabotino lavorano oggi 15 imprese pontine e questa è la prima risposta che posso dare a chi parla di impegni disattesi da parte nostra. Se poi l’Ance sollecitasse i propri iscritti a partecipare ai bandi, allora altre imprese potrebbero lavorare al decommissioning”.

Così il manager della società, che si occupa dello smantellamento della centrale nucleare di Borgo Sabotino, ha risposto alle parole contenute in una nota inviata ai media dal presidente dell’Associazione provinciale costruttori edili, Davide Palazzo il quale sostiene che “la montagna ha partorito il topolino” e che “le promesse mirabolanti circa le ricadute sull’economia per la crescita quali-quantitativa dell’Imprenditoria locale, che sarebbe stata chiamata a cimentarsi su standard e livelli più elevati – una sorta trampolino di lancio per il miglioramento delle performance aziendali – si sono dimostrate di scarso contenuto”.

 ASCOLTA NUCCI – sogin nucci edili

La dichiarazione è stata rilasciata a latere della manifestazione “La carica delle coccinelle” che si è svolta nei Giardini Pubblici di Latina. Nucci ha aggiunto che il programma di smantellamento procede a grande ritmo, che nel sito di Sabotino è stata rimessa in funzione l’officina che prima produceva pezzi per la centrale nucleare e che oggi è a servizio del decommissioning e che per la prima volta proprio qui si procederà alla rimozione del nocciolo di grafite, il cuore del reattore nucleare ormai non funzionante, ma altamente pericoloso. “Restituiremo al territorio l’area completamente bonificata”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto