DIFFERENZIATA A FORMIA
“Obiettivo 65% entro un anno”

Shares
Raccolta differenziata

Raccolta differenziata

FORMIA – L’assessore alla Sostenibilità Urbana di Formia, Claudio Marciano interviene per fare chiarezza sui numeri della differenziata. «Nel 2012 – spiega – la raccolta a giugno era in media al 34,2%. Oggi è al 37,4%. C’è stato un calo rispetto alle previsioni (-1,5% rispetto al 2012) procurato dai lavori in corso all’isola ecologica che non hanno permesso il conferimento di tutti gli sfalci, nonché da alcuni carichi di organico di fine mese che sono stati caricati su luglio. Chiaramente, non ci sentiamo minimamente responsabili di questa situazione, dato che ci siamo insediati il 28 giugno». Piuttosto, «riteniamo di aver cominciato a dare input per una inversione di tendenza. Abbiamo approvato l’estensione del porta a porta a tutta la città – ricorda l’assessore – individuando le fonti di finanziamento e i tempi di attivazione (ottobre 2013). Negli stessi giorni abbiamo costituito una squadra di vigili urbani deputati al controllo della differenziata e nessuno nega che vi siano molti elusori. Sono state effettuate già una quarantina di diffide”. Non è l’unico provvedimento. «Stiamo approntando le modifiche alle ordinanze vigenti – aggiunge – per elevare sanzioni fino a 500 euro nei confronti di chi conferisce male i rifiuti. Ci aspettiamo dei miglioramenti da subito, ma per l’estate grandi risultati sulla differenziata non si potranno avere. Bisogna avere pazienza e costanza. Il nostro obiettivo è di superare il 65% entro giugno 2014 – conclude -. Valuteremo in dodici mesi e non in due giorni la bontà del nostro operato». Lo stesso assessore, appreso dai giornali delle difficoltà finanziarie della Latina Ambiente, ha scritto alla società per chiedere garanzie sul rispetto degli obblighi contrattuali assunti con il Comune di Formia dopo la proroga dell’incarico sancita dalla delibera di giunta n.77 del 4 luglio scorso. Quest’ultima, ricordiamo, è finalizzata alla costituzione di una società pubblica che ha bisogno dei tempi tecnici necessari per la sua attivazione.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto