BANDIERE NERE DI LEGAMBIENTE
Due delle tre sono pontine

Goletta Verde in navigazione

Goletta Verde in navigazione

LAZIO – A Minturno va una delle tre bandiere nere assegnate da Legambiente nel corso della sua campagna “Goletta Verde” La bandiera nera viene assegnata all’aamminstrazione, per lo stato di cementificazione selvaggia in cui versa la fascia costiera di alto valore paesaggistico, stretta nella morsa del cemento tra stabilimenti balneari e abitazioni private costruite a ridosso del mare in molti casi abusivamente, a destra dalla foce del fiume Garigliano.
L’altra bandiera nera pontina va invece all’Immobiliare Gualandri, che sta gestendo con trattative riservate la vendita di una porzione del “Parco del Circeo”, 2 milioni di metri quadri, in pieno Parco Nazionale che includono anche il “Picco di Circe”, ovvero il punto più alto di tutto il promontorio.
E io monitoraggio delle acqua non è andato meglio: su 24 punti monitorati nel Lazio, ben 17 sono risultati “fuorilegge”. Le acque campionate dai biologi di Legambiente evidenziano la presenza di scarichi non depurati adeguatamente con presenze di batteri al di sopra dei valori consentiti dalla legge. Criticità che mettono ancora una volta in luce l’urgenza di tutelare l’ecosistema marino e fluviale di questa regione, messo a dura prova da scarichi non depurati adeguatamente ma anche dall’aggressione del cemento. Legambiente chiede a Regione e enti territoriali, sia costieri che dell’entroterra, di affrontare immediatamente questa sfida.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto