TRUFFA ALL’INPS PER 300MILA EURO
Trasferiti all’estero, ricevevano l’assegno di indigenza
Quattro denunce a Fondi, sequestrati i conti

Guardia di Finanza

Guardia di Finanza

LATINA – Truffa all’Inps con le false residenze. L’ha scoperta la Guardia di Finanza di Latina ha che individuato a Fondi 4 persone che, nonostante si fossero trasferite da tempo all’estero definitivamente, continuavano a figurare tra i residenti del Comune inseriti nelle liste dei disagiati. Per questo percepivano un sussidio, il cosiddetto assegno sociale dell’Inps.

La truffa incrociando i dati dell’anagrafe degli italiani residenti all’estero con gli elenchi dell’Istituto di previdenza italiano ammonta a più di 300 mila euro in 10 anni. In due casi i familiari avevano omesso di comunicare il decesso, avvenuto all’estero, del beneficiario dell’assegno, e continuavano a percepirne il sussidio.

I quattro sono stati denunciati per truffa, indebita percezione di erogazione dello sato e falsità ideologica. Chiesto anche il sequestro dei conti correnti e dei beni per la restituzione dell’importo indebitamente percepito.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto