ROGER WATERS AL ROSSELLI RINGRAZIA
Il fondatore dei Pink Floyd ad Aprilia e Anzio

Roger Waters in Comune ad Anzio (da twitter foto Michele Marangon)

Roger Waters in Comune ad Anzio (da twitter foto Michele Marangon)

APRILIA – «Grazie mille per mio padre e per tutti gli altri sono molto felice di essere qui». Ha pronunciato alcune parole in italiano Roger Waters il settantenne fondatore dei Pink Floyd che si trova questa mattina nella scuola Carlo e Nello Rosselli di Aprilia per partecipare alle cerimonie ufficiali per l’inaugurazione del monumento dedicato ai caduti in guerra, realizzato dall’amministrazione comunale nell’area che si chiama Fosso del Buon Riposo. La cerimonia ha preso il via poco dopo le 10 alla presenza delle autorità e del veterano Harry Shindler, l’uomo  che con i suoi racconti ha consentito di ricostruire gli episodi bellici verificatisi ad Aprilia e permesso, all’artista britannico,  di ritrovare il luogo di morte del padre che non ha mai conosciuto. Ieri in una visita privata Waters si è raccolto sul luogo dove il padre Fletcher tenente dei fucilieri reali inglesi è perito in guerra e ha suonato con la sua tromba.

La data non è casuale: il padre di Waters mosì proprio il 18 febbraio di 70 anni fa  quando lui aveva  cinque mesi di vita. La cerimonia si svolge  secondo un rigido cerimoniale. All’esterno in tantissimi si sono radunati per accogliere il mitico artista sperando in un autografo su dischi e  chitarre.

ASCOLTA GIOVANNI DEL GIACCIO DEL MESSAGGERO

roger waters

E ora la scena si sposta ad Anzio. Giornalisti, fans e semplici curiosi sono assiepati davanti al cancello di Villa Sarsena, sede del Comune e dove, fra pochissimo si svolgerà la cerimonia d conferimento della cittadinanza onoraria a Roger Waters.

LA STORIA DI FLETCHER WATERS – Lo Sbarco degli Alleati, il 18 febbraio 1944, costò la vita al sottotenente trentenne, Eric Fletcher Waters, padre di Roger Waters. Il corpo di Eric Fletcher Waters non fu mai ritrovato: grazie allo studio delle mappe militari dell’epoca ed al grande lavoro di uno dei Reduci dello Sbarco di Anzio, Harry Shindler e di un editore ascolano, Emidio Giovannozzi è stato possibile risalire al punto esatto, situato nelle campagne di Aprila, dove il Sottotenente Britannico ha perso la vita durante gli aspri combattimenti, tra sua Compagnia Z ed cingolati tedeschi.

Roger Waters inaugurerà nel perimetro dell’Istituto Rosselli (via Carroceto) un monumento alla memoria di Eric Waters e di tutti i caduti rimasti senza sepoltura sul territorio di Aprilia. Con questo evento, Waters potrà, anche in forma simbolica, salutare per l’ultima volta suo papà. Sarà inoltre un’occasione per gli studenti poter interagire con il grande musicista, che da loro riceverà alcuni doni. Dopo la cerimonia è prevista la conferenza stampa.

La manifestazione di Aprilia è stata organizzata dall’Amministrazione Comunale, dall’istituto “Rosselli”, dall’associazione The Factory 1944, dal comitato Grandi Eventi e dall’associazione Un Ricordo per la pace.

PROGRAMMA – Martedí 18 Febbraio 2014

Auditorium Carlo e Nello Rosselli” Via Carroceto Aprilia alla presenza di Roger Waters.

• Ore 08:30 – Inizio Annullo Filatelico “Inaugurazione Monumento ai Caduti della II Guerra Mondiale” presso ITC «Carlo e Nello Rosselli»

• Ore 09:30 – Raduno Autoritá Militari, Ass. Combattentistiche e d´Arma

• Ore 10:00 – Apertura Cerimonia

• Ore 10:40 – Inaugurazione Monumento ai Caduti dello Sbarco

• Ore 11:00 – Conferenza Stampa

• Ore 11:30 – Chiusura Cerimonia

Per maggiori informazioni: www.watersaprilia.it

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto