SCALATA AL NANGA PARBAT
Nardi aspetta la primavera

Shares

nardi

SEZZE – Continua la scalata in invernale sul Nanga Parbat dell’alpinista di Sezze Daniele Nardi (nella foto di Montainblog.it). In queste ore il maltempo non permette l’avanzata, spiega nel suo aggiornamento Nardi: “Mi trovo al campo base nella speranza di una finestra di bel tempo. E’ vero che forse le tendenze e le previsioni danno una buona finestra di un paio di giorni prossimamente ma è anche vero che in questo momento è tutto molto variabile. Nell’aria si sente un cambiamento deciso che sembra portare la primavera. Lo si sente in tante cose ma è anche vero che da poco ha ricominciato a nevicare. Una neve che qui a nord quando cade si accumula con una velocità incredibile, bastano poche ore per ritrovarsi una traccia sommersa da mezzo metro di neve e poi bisogna attendere un paio di giorni di bello per far scaricare la montagna. Se nevicherà tanto in questi due giorni, sarà dura”.

Dopo una sciata, Nardi fa le sue considerazioni: “Da una parte sono contento dall’altra invece l’arrivo della primavera mi incute alcuni timori, valanghe e il vedere nuovamente i seracchi tra lo sperone Mummery e la via Messner venire giù e creare nuovamente valanghe gigantesche”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto