SCRITTE ANTISEMITE
Sulla facciata della Giudea a Fondi

ingresso cortile ebraicoFONDI – «A poche ore dall’intervento di ripulitura effettuato dall’Amministrazione comunale dopo le scritte sulla facciata dell’Auditorium “San Domenico” – dice il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo – la stessa mano idiota ha voluto reiterare il gesto oltraggioso nel cuore del centro storico: il quartiere dell’Olmo Perino, sede per secoli di una Comunità ebraica stanziatasi nella città di Fondi prima del cristianesimo. I muri degli edifici che affacciano sulla piazzetta dell’Olmo Perino, le facciate delle abitazioni private dei vicoli limitrofi, il cancello d’ingresso del cortile sono stati imbrattati con svastiche e simboli delle SS, dall’imperativo “Raus”, oltre che da scritte inneggianti all’odio per il comunismo e da cancellazioni dell’aggettivo “ebraico” sul cartello toponomastico del quartiere e sul cartello pubblicitario di una adiacente pizzeria. Siamo già al lavoro ma ci vorranno giorni per rimuovere queste scritte indegne, spiega il sindaco. Abbiamo prontamente segnalato alle Forze dell’Ordine questi nuovi inqualificabili oltraggi, con l’auspicio che i responsabili possano essere al più presto identificati e puniti,  e presentato una ulteriore denuncia contro ignoti alla Procura della Repubblica e alla Prefettura di Latina. Condanniamo nuovamente e senza esitazione o tentennamenti a nome dell’Amministrazione comunale e di tutta la città di Fondi questo nuovo inqualificabile gesto compiuto da qualche imbecille che vuole infangare il buon nome di tutta la comunità cittadina, di cui sono storicamente noti lo spirito di accoglienza e di convivenza e il profondo rispetto di tutte le culture e di tutti i credi religiosi. Non voglio enfatizzare queste azioni ignobili, perché il civismo e i nobili sentimenti di solidarietà di decine di migliaia di fondani le fanno apparire per quello che sono: gesti spregevoli ma isolati, che non hanno un radicamento cittadino, ma non posso nascondere un profondo rammarico perché amministriamo questa splendida città impegnandoci quotidianamente a farne emergere la parte migliore. Sia chiaro che la città di Fondi è e sarà sempre contro ogni forma di discriminazione e a favore della convivenza e non sarà mai timida o indifferente nei confronti di tali manifestazioni di ignoranza e di offesa».

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto