Morto un senzatetto all’ex Kurly Kate, la cabina elettrica dove viveva è andata a fuoco

Si tratta di un 50enne, probabilmente straniero, Vigili del fuoco a lavoro per molte ore

Shares

vigili-del-fuoco-di-notteLATINA – Stava dormendo nell’ex Kurly Kate di via Pantanaccio, ma le fiamme l’hanno avvolto bruciato vivo. I fatti la scorsa notte intorno alle 22 nella fabbrica dismessa alle porte di Latina dove spesso i senza tetto trovano riparto. La vittima, uno stranieri di circa 50 anni, aveva trovato dimora nella cabina elettrica, e con se aveva portato anche le candele per farsi luce, solo che una distrazione, ha provocato un vasto incendio e per l’uomo, che probabilmente in quel momento si era addormentato, non c’è stato nulla da fare. Le fiamme hanno avvolto le coperte e i materiali presenti nella cabina. L’allarme è stato lanciato da altri senza tetto che vivono nella fabbrica dismessa. Sul posto sono immediatamente intervenuti i Vigili del fuoco, ma le fiamme o il denso fumo, avevano già provocato la morte dell’uomo.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto