Raccolta differenziata: per non pagare di più bisogna arrivare al 65%

Trovato accordo con il Conai per il Porta a Porta

DifferenziataLATINA – Con l’obiettivo di implementare il più possibile la raccolta differenziata, il Comune di Latina ha approvato una delibera che individua lo schema di accordo da stipulare con il Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi). “Le nuove tariffe imposte dalla Regione Lazio – afferma l’assessore all’ambiente del Comune di Latina, Fabrizio Cirilli – la situazione di stallo venutasi a creare a causa delle vicende giudiziarie rispetto ad alcuni progetti industriali previsti sul territorio e i costi che, per quanto negli ultimi tre anni sono stati centellinati ed ottimizzati rispetto al passato, iniziano ad allinearsi agli insostenibili aumenti nazionali, ci hanno spinto a modificare i programmi e ad accelerare al massimo il percorso per arrivare ad una raccolta porta-porta in tutta la città”.

“L’unica strada per contrastare aumenti infatti, è quello di superare il tetto del 65% di raccolta differenziata e quindi baypassare il costo del trattamento TMB nell’ambito dello smaltimento, oltre ad aumentare i proventi sugli imballaggi e sul multimateriale”.
La situazione che si è venuta a creare impone dunque un cambio di strategia e con questo percorso, che consente di poter gestire gli investimenti provenienti dai contributi provinciali e regionali direttamente come Comune, senza passare per la Latina Ambiente, sembra possibile.
Il sindaco Giovanni Di Giorgi sottolinea:
“Il percorso individuato dall’assessorato all’ambiente rappresenta la strada per raggiungere il nostro obiettivo programmato, vale a dire la realizzazione della raccolta “porta a porta” per l’intera città con il preciso scopo di incrementare la percentuale di differenziata e quindi rendere virtuoso l’intero ciclo dei rifiuti. Questo è il nostro impegno e lo stiamo portando avanti davvero con grande attenzione nonostante le difficoltà di bilancio”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto