Sanità, consegnate dal sindaco di Fondi le firme raccolte in difesa dell’ospedale

Più di 12 mila le sottoscrizioni

Shares
Il sindaco di Fondi De Meo

Il sindaco di Fondi De Meo

FONDI – Sono state consegnate stamane al Sindaco di Fondi Salvatore De Meo dai rappresentanti del “Comitato giovani in difesa dell’Ospedale San Giovanni di Dio di Fondi” le copie delle firme raccolte in calce alla petizione a sostegno del Documento in tema di Sanità, approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale di Fondi il 21 Novembre 2013 e in seguito fatto proprio dai Consigli comunali di tutti i Comuni del comprensorio: Campodimele, Lenola, Monte San Biagio e Sperlonga. L’iniziativa è stata attuata con il coinvolgimento di tutte le associazioni e i comitati cittadini impegnati a difesa dei servizi ospedalieri del comprensorio.
I moduli originali con le firme – oltre 12.000 le sottoscrizioni raccolte in poche settimane – saranno recapitati nei prossimi giorni al Commissario ad acta per la Sanità Regionale Nicola Zingaretti, con una nota allegata in cui si mette in evidenza la notevole preoccupazione delle popolazioni locali «sul ridimensionamento costante di servizi e di personale che da mesi affligge l’ospedale di Fondi, comportando gravissimi disagi e rischi quotidiani per la salute delle persone».
«La invitiamo pertanto a tenere in seria considerazione tali sottoscrizioni – si legge ancora nella nota trasmessa a Zingaretti e per conoscenza al Sindaco di Fondi –, che non hanno colore politico ma che affermano semplicemente e con tenacia il sacrosanto diritto costituzionale alla salute per tutti i cittadini di questo comprensorio che, a differenza di ciò che è facilmente riscontrabile attualmente, devono poter contare su servizi e personale adeguati alle esigenze di un territorio vasto e già penalizzato negli ultimi decenni sia riguardo ai servizi sanitari che dal punto di vista infrastrutturale. Comprendiamo la necessità di perseguire il piano di rientro del deficit regionale ma ciò non può ritorcersi sulle persone diminuendo le garanzie sanitarie nei territori».
Il Sindaco De Meo ha rivolto un sentito ringraziamento ai cittadini del comprensorio e a tutte le associazioni e i comitati che si sono impegnati nella imponente raccolta di firme, attuata in così poco tempo, e in particolare ha espresso la sua gratitudine al “Comitato giovani” per aver coordinato l’iniziativa che, lungi dall’essersi conclusa, proseguirà anche nelle prossime settimane.
«E’ lodevole il dinamismo di questi giovani di Fondi – afferma De Meo – i quali hanno ritenuto doveroso impegnarsi, in collaborazione con altri sodalizi locali, in una giusta rivendicazione che interessa tutte le comunità locali. Mi auguro che questa mobilitazione spontanea di cittadini possa produrre effetti concreti, sensibilizzando ancor più il Commissario Zingaretti sulla necessità di attuare interventi urgenti a tutela dei servizi ospedalieri nel nostro comprensorio».

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto