Teatro e danza, arriva “Vuoto”, spettacolo di Francesca Cristofoli

Una proposta innovativa che andrà in scena domenica alle ore 19

Shares

vuotoLATINA – Una proposta innovativa e del tutta unica nel suo genere sta per andare in scena a Latina, nei locali dell’associazione culturale Stoa, in via Cesare Battisti. Si tratta di “Vuoto” uno spettacolo di “Teatro.Danza”. “Vuoto” è stato ideato e realizzato da Francesca Cristofoli, direttrice della scuola “Modulo Centro Studio Danza” e componente della Modulo Project, compagnia celebre in tutto il mondo per le sue prestigiose collaborazioni e apparizioni. La Cristofoli ha curato la direzione artistiche e le coreografie di uno  spettacolo interattivo, durante il quale il pubblico entra in scena facendo parte dello spettacolo stesso. Gli spettatori assistono quindi ad una situazione che muta, ritrovandosi in un mondo rovesciato dove si ha bisogno di colmare quel “Vuoto” esistenziale, emotivo e reale che ci circonda. In un mondo dove i giudizi la fanno da padrone, dove le persone ti catalogano in  aggettivi, tutti abbiamo bisogno di ricercare noi stessi e farci  conoscere per quello che siamo realmente. Eloquente il messaggio di presentazione: “VUOTO. Un vuoto che pesa e urla. E per colmarlo non puoi far altro che caricarti di coraggio, spogliarti di tutto e guardarti per un istante nudo al centro del mondo. Un giorno lo scoprirai e sarai il primo a sorprenderti …”. I dancers che si esibiranno in via Cesare Battisti saranno Red Elisa Pasciuti, Franceschina Pascqualini, Raffaella Napoli, Emanuele Marchetti, Ylenia Battista (dancer Modulo Project) e Alfano Lombardi. Nella lista dei performer figurano poi Stefano Rinaldi, l’attore Claudio Corinaldesi e il musicista Massimetto Centra, con brani inediti di Eugenio Valente. Lo spettacolo ha fatto già registrare il sold out per le date del 13 e del 14 marzo, un ulteriore appuntamento è stato fissato per domenica 16 marzo alle 19. I biglietti sono disponibili solo su prevendita, info al 388.7863556.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto