LATINA – PALERMO, 1- 3 La generosità non basta, nerazzurri a testa alta

In classifica i pontini scendono al terzo posto a due punti di distacco dall'Empoli

[flagallery gid=203]

Latina (3-5-2): Iacobucci; Brosco, Cottafava, Esposito (1′st Milani); Ristovski, Morrone, Viviani (10′st Jefferson), Bruno, Alhassan; Paolucci (25′st Gerbo), Jonathas. A disp.: Tozzo, Bruscagin, Cisotti, Ricciardi, Ghezzal, Figliomeni. All. Breda
Palermo (3-5-2): Sorrentino; Vitiello, Terzi, Andelkovic; Pisano, Bolzoni, Barreto, Vazquez (40′st Milanovic), Lazaar; Dybala (23′st Hernandez), Belotti (15′st Lafferty). A disp.: Ujkani, Di Gennaro, Verre, N’Goyi, Daprelà, Stevanovic. All. Iachini
Arbitro: Pairetto di Nichelino. Assistenti: Avellano-Colella. IV° Uomo: Chiffi
Marcatori: 7′st Dybala, 13′st Paolucci, 27′st Pisano, 46′st Lafferty
Note – Ammoniti: Viviani, Barreto, Milani, Alhassan; Angoli: 1-5; Recupero: 1′pt, 3′st. Spettatori 6500 circa, in Curva Sud 203 tifosi rosanero. In tribuna anche il presidente del Senato Pietro Grasso insieme alla moglie.

LATINA- Non basta la generosità del Latina e del suo pubblico per fermare il Palermo che al Francioni passa per 3-1 e stacca il biglietto per la serie A. Ai rosanero basterà un pari a Novara, al Latina che scende al terzo posto a due lunghezze di distanza dall’Empoli servirà invece una vittoria a Castellammare di Stabia contro la Juve Stabia per alimentare sogni di promozione diretta. E’ stata una partita sotto il segno dell’equilibrio e anche della pioggia nel primo tempo con un Palermo guardingo ma che quando partiva metteva paura e un Latina altrettanto attento ma pericolossimo. E’ stata dei nerazzurri l’occasione più clamorosa con Jonathas  che non ha inquadrato però lo specchio della porta. Nella ripresa l’uscita di Esposito ha costretto Breda a rivedere la linea difensiva mettendo dentro Milani, la squadra di Iachini invece è partita in quarta siglando la rete dello 0-1 con Dybala che ha  sfruttato uno svarione di Brosco. La reazione del Latina è stata quasi immediata: una torre di Jonathas ha messo  Paolucci nelle condizioni di battere a rete e regalare la gioia ma anche l’illusione del momentaneo pareggio. Questa volta come al Barbera all’andata e come contro l’Empoli, l’impresa di ribaltare il risultato è svanita perchè il Palermo quando ha deciso di far male ha messo paura: su una respinta di Iacobucci su un tiro di  Barreto, il bomber Belotti ha spedito a lato. Se qualcuno credeva in una porta maledetta si sbagliava perchè i rosanero sono passati con Pisano che di testa ha insaccato su un calcio d’angolo. Il Latina che fino a quel momento ha speso quasi tutte le sue energie fisiche e mentali ha visto il pareggio sempre più lontano. Laferty imbeccato da Bolzoni ha fatto il 3-1 quando la partita stava per finire. Il Latina è uscito comunque a testa alta e tra gli applausi dei suoi tifosi.

ASCOLTA BREDA

breda palermo

ASCOLTA JEFFERSON

jefferson

ASCOLTA BRUNO

bruno

ASCOLTA PAOLUCCI

paolucci

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto