Priverno, il consiglio comunale dice “no” alla chiusura della Sapa

Chiesto il tavolo interministeriale

Priverno

Priverno

PRIVERNO – “Il Consiglio Comunale di Priverno esprime la più ferma contrarietà alla decisione di avviare la procedura di mobilità per cessazione assunta dalla SAPA, la decisione appare ingiustificata perchè non tiene conto della situazione produttiva e finanziaria del sito di Fossanova, della professionalità del personale ivi impiegato, né dell’efficienza della dotazione strumentale e degli impianti. Il Consiglio esprime la più piena solidarietà nei confronti dei dipendenti, di tutte le persone interessate e delle loro famiglie. Allo stesso tempo, il Consiglio si dichiara disponibile a:
– sostenere tutte le legittime forme di rivendicazione e protesta che verranno poste in essere dai lavoratori e dalle rappresentanze;
– attivare tutti i canali istituzionali e la collaborazione con altri Enti per scongiurare la chiusura dello stabilimento o trovare soluzione alternative che consentano di garantire l’occupazione delle maestranze.
Necessario e urgente attivare un tavolo interministeriale al fine di esperire ogni azione ritenuta utile alla positiva definizione della vertenza.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto