Truffa ai danni dell’Ue: tornano in libertà i fratelli Martena

Scarcerati dal gip del Tribunale di Velletri i tre imprenditori pontini

udienza-giustizia-tribunale_165019LATINA – Sono tornati tutti in libertà i fratelli Maurizio, Roberto e Salvatore Martena, finiti agli arresti domiciliari nei giorni scorsi nell’inchiesta sulla truffa ai danni dell’Unione Europea. Lo ha deciso il gip del Tribunale di Velletri al termine dell’interrogatorio e in accoglimento dell’istanza presentata dai legali degli indagati. Il gip che aveva emesso il provvedimento cautelare ha disposto così la scarcerazione dei tre imprenditori che nel corso dell’interrogatorio di garanzia avevano chiarito la loro posizione sostenendo di essere estranei alla truffa contestata dalla Guardia di Finanza.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto