Finto incidente stradale per truffare l’assicurazione, due denunce

La Squadra Mobile ha presto scoperto la truffa

Questura di Latina

Questura di Latina

LATINA – La squadra Mobile ha denunciato un uomo e una donna di Latina i quali, con l’intento di truffare una compagnia assicurativa, hanno inscenato un incidente stradale mai avvenuto, falsificando la documentazione e utilizzando un referto medico di pronto soccorso contraffatto e con firma falsa. La donna, mamma di una bambina di 11 anni, e l’uomo “esperto” in infortunistica stradale, si sono accordati per mettere a segno la truffa e dividersi l’indennizzo. Protagonista del finto incidente è la figlia della signora. Dalle due ricostruzioni dei fatti è emerso che la bimba sarebbe stata investita da un’auto mentre passeggiava sotto casa in bicicletta; il conducente dell’auto, mentre guidava la sua BMW, avrebbe urtato la bicicletta con in sella la bambina alla quale subito prestava soccorso.
Gli investigatori, dopo aver sentito entrambe le parti, hanno riscontrato una evidente difformità tra il referto medico dello stato di salute della bambina inviato alla compagnia assicurativa e quello archiviato e documentato nel sistema informatico dell’ospedale. Secono il primo referto la bambina si era fatta male ad un polso investita da un’auto, nel secondo lo stesso trauma lo aveva subito cadendo dalle scale. La firma del dottore era falsa. L’uomo, L.A. Le sue iniziali, è indagato per analoghi reati.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto