La Top Volley sfida la Lube Macerata

Appuntamento alle 18 di domenica al Fontescodella

(foto Top Volley)

(foto Top Volley)

LATINA – Continua la serie di gare “importanti” della Top Volley. Domani alle ore 18 al Fontescodella di Macerata, Latina che sarà ospite dei campioni d’Italia della Lube. È di scena l’undicesima giornata della SuperLega UnipolSai che vede da “cerchietto rosso” anche la sfida tra Trento-Modena. I marchigiani in campionato hanno perso solo sul terreno di Trento al tiebreak mentre stanno faticando più del previsto in Champions. In casa Latina c’è la consapevolezza della forza dell’avversario ma anche la voglia di ripetere l’ottime prove contro le “grandi”.
Due gli ex in campo, uno per parte: Francesco Cadeddu a Latina nel 2008-09 vice di Ricci, Sasha Starovic a Macerata dalla fine della stagione 2011-12 al 2012-13.
Latina e Macerata si sono già affrontate nella massima serie e in Coppa Italia 32 volte con 5 successi pontini e 27 emiliani, il bilancio nelle marche è di 14 vittorie e 2 sconfitte per i padroni di casa, l’ultima vittoria dei pontini oltre 10 anni fa (7 novembre 2004 per 2-3).
A CACCIA DI RECORD: In Regular Season: Dragan Stankovic 4 muri vincenti ai 200.
In Campionato e Coppa Italia: Dragan Stankovic 3 battute vincenti alle 100 e 2 muri vincenti ai 300; Tine Urnaut 1 attacco vincente ai 1000.

Gianrio Falivene: “Veniamo da una discreta partita con Modena dove abbiamo tenuto testa alla capolista fino alla metà dei set. Speriamo che a Macerata vada meglio soprattutto a livello di punti. È un’altra di quelle partite toste, ma che promette grande spettacolo per gli appassionati di pallavolo”.

Andrea Rossi: “Ci aspetta una partita difficile, sappiamo tutti il calibro della Lube. Veniamo da una sconfitta contro Modena, quindi abbiamo bisogno di rifarci e soprattutto di giocar bene. Per noi è importante esprimere al meglio il nostro gioco, poi staremo a vedere come finisce la gara, sicuramente daremo battaglia”.

Alessandro Paparoni: “La sfida con Latina arriva dopo una settimana difficile per il lungo viaggio affrontato verso la Russia. Sicuramente l’obiettivo è la vittoria perché manca poco al termine del girone di andata e vogliamo giocarci fino in fondo la possibilità di chiudere in testa al giro di boa. Non sarà facile contro una formazione quadrata che presenta in campo giocatori di livello. Quindi massima concentrazione per il rush finale di SuperLega Unipol Sai”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto