Ai Postini di Babbo Natale, lettere dalla Don Milani

IMG_0988LATINA – La lettera a Babbo Natale rappresenta uno dei momenti più belli della tradizione natalizia e Poste Italiane ogni anno intercetta nei propri circuiti di corrispondenza migliaia di missive destinate al vecchio panciuto con la barba bianca. Tutte le letterine indirizzate a “Babbo Natale”, alla “Befana”, a “Gesù Bambino” e alla molteplicità di destinazioni di fantasia, vengono recuperate dai “Postini di Babbo Natale” i quali provvedono a leggerle e successivamente a recapitare a ogni bambino la risposta personalizzata con un piccolo dono.

Le letterine non hanno bisogno di affrancatura e possono essere spedite utilizzando una qualsiasi delle classiche cassette di impostazione. Per ricevere la risposta è sufficiente indicare sulla parte posteriore della letterina l’indirizzo del mittente.

Nell’ambito di questa iniziativa Poste Italiane ha organizzato un piccolo evento invitando 70 alunni dell’Istituto “Don Milani” di Latina presso l’ufficio postale di Latina Centro. Durante l’incontro, al quale sono intervenuti la Direttrice della Filiale di Latina di Poste Italiane Marina Orossi, il Presidente della Commissione Cultura del Comune di Latina, Cesare Bruni e la Dirigente scolastica Laura De Angelis, i bambini hanno letto le loro letterine e le hanno imbucate in una speciale cassetta postale “natalizia” presa in carico dai “Postini di Babbo Natale” per la consegna al particolare “destinatario”.

Per il Natale 2014, Poste Italiane ha previsto una simpatica novità: la busta con la lettera di risposta di Babbo Natale consentirà di accedere al magico “Pianeta degli Alberi di Natale”. Grazie ad un’apposita App realizzata da Poste Italiane, i bimbi potranno “curare”  la crescita di un albero virtuale e addobbarlo con colorate decorazioni natalizie. Ogni albero virtuale contribuirà alla messa a dimora  di un albero vero. A partire dal 2015, infatti, Poste Italiane e Legambiente provvederanno ad un’opera di rimboschimento piantando 500 abeti in varie regioni d’Italia colpite da calamità naturali. I bambini potranno poi informarsi in tempo reale sui risultati della loro attività di custodi dell’ambiente visitando una speciale sezione del sito www.poste.it che li aggiornerà sul numero di alberi piantati virtualmente e sui crediti guadagnati per piantare abeti veri.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto