Ghiaccio e fuoco, ultimi giorni dell’anno difficili per protezione civile e polizia locale

Numerosi gli interventi a Cisterna

Protezione civile sparge sale su Corso della RepubblicaCISTERNA – Volontari ed agenti della Protezione civile e della polizia locale di Cisterna sono dovuti intervenire decine di volte su segnalazione dei cittadini a causa del ghiaccio e del freddo delle scorse ore. La concentrazione più alta degli interventi si è verificata tra il 30 ed il 31 dicembre scorsi, quando il crollo delle temperature ha determinato la rottura di alcune condutture d’acqua e la conseguente formazione di ampie lastre di ghiaccio sulle piazze e le strade comunali. Armati di sale, i ragazzi della Protezione Civile hanno cosparso la sostanza antigelo sulle zone a rischio mantenendo sicure le strade e i marciapiedi. Volontari a lavoro, sia di giorno che di notte, in via Monti Lepini, via Aprilia, via Larico Ciotti, Via Lombardia, Corso della Repubblica, via Dante Alighieri e Via Primo Maggio. Oltre a contenere i disagi procurati dal ghiaccio, la Protezione civile nell’ultimo giorno del 2014, ha dovuto combattere anche con il fuoco: un rogo di sterpaglie infatti, si è sviluppato quel giorno in una zona prossima al Filetto ed al popoloso quartiere San Valentino. I volontari hanno circoscritto le fiamme in pochi minuti evitando così possibili danni all’area naturale ed al centro abitato. “Ringrazio i volontari della Protezione civile e gli agenti della Polizia locale di Cisterna – commenta il sindaco Eleonora Della Penna – che anche in questa occasione si sono messi a disposizione della comunità a tutela della pubblica incolumità. Fortunatamente la nostra città ha iniziato l’anno in tranquillità festeggiando l’avvento del 2015 in sicurezza”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto