latina

Rifiuti, il Pd sollecita discussione in consiglio

«Indire subito una gara europea per affidare il servizio e chiudere la fase della Latina Ambiente»

Pd

Pd

LATINA – Quattro consiglieri del Pd sollecitano una discussione in consiglio e invitano il partito ad assumere una posizione pubblica. «Indire subito una gara europea per affidare il servizio e chiudere la fase della Latina Ambiente».

Ecco il testo della lettera

Il 31 gennaio 2015 scadrà la concessione del servizio di raccolta dei rifiuti nella città di Latina. Il rapporto tra l’Amministrazione comunale e la società partecipata è stato sempre travagliato, in modo particolare dal 2006 in poi, in seguito all’introduzione della Tariffa di Igiene Ambientale. 
Richieste, arbitrati, tavoli tecnici, revisioni dei Piani finanziari non si contano più, ad oggi ci ritroviamo con una delle tariffe più alte d’Italia a fronte della qualità del servizio mediocre.
Per fortuna le disposizioni legislative vigenti, introdotte dal 2011 in poi, impongono alle amministrazioni pubbliche delle scelte precise per l’affidamento di servizi escludendo, anzi vietando la prosecuzione di attività concesse in house, come avvenuto nel 1998 con la costituzione della Latina Ambiente.
A nostro avviso si tratta di un’importante opportunità per liberare definitivamente l’amministrazione dalla “schiavitù” dei conti alla quale è stata costretta con la partecipazione in Latina Ambiente e soprattutto per puntare ad un servizio di qualità.
Per questo restiamo perplessi davanti all’immobilismo dell’amministrazione comunale di Latina, un immobilismo sospetto che non lascia presagire nulla di buono.
Diversamente siamo convinti che l’amministrazione comunale di Latina debba procedere al più presto a bandire la “gara europea” per affidare il servizio di gestione dei rifiuti nel capoluogo, un servizio da 25 milioni di euro l’anno.
È questa la nostra idea con la quale vorremmo che si aprisse un confronto anche nel Partito Democratico.
Nei prossimi anni il peso della gestione del servizio di raccolta dei rifiuti sarà uno scoglio da superare per garantire il futuro alle amministrazioni locali senza incidere sui bilanci familiari. Il Partito Democratico che ambisce a governare la città non può restare indifferente davanti ad un tema di questa portata.
Va intrapresa da subito un’iniziativa istituzionale e politica positiva che punti a sollecitare attraverso il Consiglio Comunale la definizione del bando europeo per la scelta del partner, una gara pubblica con un capitolato innovativo sulle modalità di raccolta dei rifiuti e della raccolta differenziata.
Vi chiediamo quindi di aprire senza indugi il confronto interno, per definire nell’arco del più breve tempo possibile un percorso politico che veda il PD di Latina protagonista con una proposta innovativa sulla gestione della raccolta dei rifiuti per chiudere la fase della Latina Ambiente.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto